18 e 19 giugno, il super weekend dei motori

18 e 19 giugno, il super weekend dei motori

18 e 19 giugno, il super weekend dei motori

18 e 19 giugno all’insegna della passione per i motori: a Le Mans si corre la 24 Ore, a Baku è di scena la Formula 1 e a Monza la Coppa Intereuropa

chiudi

Caricamento Player...

Tre straordinari eventi racchiusi in un solo weekend, il 18 e 19 giugno romba la passione per i motori declinata in almeno tre appuntamenti da non perdere: 24 Ore di Le Mans, la più celebre gara di endurance, di nuovo popolarissima e seguitissima dopo il ritorno in campo delle Case che ne scrissero la storia; la Formula 1 che debutta sull’inedito circuito di Baku capitale dell’Azerbaigian, per il GP d’Europa; e infine per gli appassionati di storiche la Coppa Intereuropa all’Autodromo Nazionale Monza (clicca per conoscere protagoniste e programma).

24 Ore di Le Mans: la più celebre al mondo

Oggi la più celebre gara di durata al mondo è l’appuntamento più atteso del Fia World Endurance Championship (Wec), il mondiale endurance che vede protagonisti sia prototipi che vetture GT. A giocarsi la vittoria più prestigiosa conquistando la vetta della classifica assoluta sono Audi, Porsche e Toyota. Tutti e tre rientrano nella massima categoria del WEC (World Endurance Championship), la LMP1. Alla vigilia della 84a edizione della 24 Ore, dopo le prime due gare del campionato, la Porsche è prima nel mondiale costruttori con 56 punti, seguita dalla Toyota (43) e dall’Audi (41). Le vittorie sono state divise equamente tra le due case tedesche: la 6 Ore di Silverstone è stata conquistata dalla Porsche 919 Hybrid numero 2 di Romain Dumas, Neel Jani e Marc Lieb mentre la 6 Ore di Spa è andata alla Audi R18 ibrida numero 8 di Lucas Di Grassi, Olivier Jarvis e Loic Duval. Nel mondiale piloti, guidano la classifica Lieb, Jani e Dumas con 43 punti. Duval, Di Grassi e Jarvis seguono a quota 25 punti. Ma Le Mans attribuisce punteggi doppi e potrebbero esserci sorprese soprattutto dai campioni del mondo in carica Mark Webber, Timo Bernhard e Brandon Hartley sulla Porsche 919 Hybrid numero 1.
Particolarmente combattuta e di nuovo ricca di protagoniste la Categoria GTE Pro. Basta dire che, come ai vecchi tempi, tornano a sfidarsi in pista Ferrari, Ford, Aston Martin, Chevrolet e Porsche desiderose di conquistare il titolo di regina di Le Mans, massima espressione per quanto concerne le GT. Nutrito infine anche lo schieramento dei prototipi “minori”, gli LMP2, ben 26 vetture tra Alpine, Ligier, Morgan, Oreca, Gibson e BR.

F1 GP Europa: il debutto di Baku

Probabilmente oggi pochi sanno che Baku è la capitale dell’Azerbaigian – oscuro Stato satellite dell’ex impero sovietico che galleggia letteralmente sul petrolio – ma da domani tutti parleranno di Baku. È qui infatti che, proprio grazie ai petro-dollari, Ecclestone ha deciso di trasferire il GP Europa, ottava prova del mondiale di Formula 1. Dal nulla è stato realizzato un tracciato molto lungo (oltre sei chilometri, solo Spa lo batte) creando una pista cittadina ricavata nel centro della città. Caratteristica principale, si possono raggiungere velocità elevatissime: merito dei due lunghi rettilinei presenti all’inizio e alla fine. Hamilton li ha definiti una sorta di autostrada. Ma non mancano le curve lente presenti in gran numero nella zona della Città Vecchia, patrimonio Unesco. A Baku potrebbe fare piuttosto caldo.Velocità estreme e asfalto rovente combinati insieme stressano oltremodo motori e gomme. Lewis Hamilton, galvanizzato dall’exploit di Montreal, è ben deciso a conquistare la vetta della classifica, ma Nico Rosberg non ha certo l’intenzione di cedergliela. Sebastian Vettel e la Ferrari sono chiamati alla prova del nove: i lunghi tratti veloci potrebbero favorire la potenza espressa dalla rinnovata power unit, ma dovranno fare attenzione alla rinata Williams e soprattutto alla Red Bull che oltre al sempre efficace Daniel Ricciardo ora può contare sull’innato talento del giovanissimo Verstappen. E poi c’è l’incognita gomme con scelte e pit stop che potrebbero sovvertire ogni previsione.