Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring

Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring

Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring

L’Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring è l’ultimo capolavoro di Touring Superleggera. Bellezza pura in nome del mito

chiudi


L’Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring, è l’esercizio di stile e di raffinate tecnologie proposto da Touring Superleggera al Salone di Ginevra. È la versione scoperta della Disco Volante lanciata nel 2013 che tanto successo ha riscosso tra i collezionisti d’élite di tutto il mondo (clicca per conoscerla in dettaglio). Come questa sarà realizzata in serie limitata. Sono previsti sette esemplari, parte dei quali già acquistati, di cui il modello esposto a Ginevra è il primo. È stata sviluppata con il supporto tecnico di Alfa Romeo e prodotta con tradizionali pannelli in alluminio lavorati a mano ed elementi in fibra di carbonio, utilizzando quale base il telaio Alfa Romeo 8C competizione Spider.

Ispirata alla mitica Disco Volante

Il parabrezza è basso, con un taglio netto. La traversa superiore nascosta, conferisce leggerezza e dinamicità. Una linea ininterrotta avvolge l’intera vettura, dal parabrezza ai finestrini fino alle carenature posteriori senza punti di discontinuità. Le carenature aerodinamiche dietro all’abitacolo non sono un componente separato ma prolungano la linea orizzontale del parabrezza. Il design si ispira decisamente alla prima Disco Volante, l’Alfa Romeo C52 e all’approccio aerodinamico che la caratterizzava quando venne presentata, facendo enorme scalpore, al Motor Show di New York del 1953 (clicca per conoscerne la storia)

Tetto gemello in carbonio

L’Alfa Romeo Disco Volante Spyder By Touring conserva molti dei tratti che hanno reso l’illustre antenata un’icona. Le ruote anteriori coperte trasmettono sensazioni di velocità ed eleganza, mentre quelle posteriori, scoperte, dalle spalle vigorose, conferiscono un senso di potenza a tutta l’auto. Elemento di spicco del progetto è l’innovativo tetto gemello in carbonio che garantisce la stessa protezione di una coupé. Ogni parte della copertura pesa 3.5 kg ed è studiato per essere riposto comodamente nel bagagliaio, lasciando ancora ampio spazio per un set di valigie.

Autotelaio della 8C Spider

Il telaio space-frame in acciaio e gli altri elementi strutturali dell’Alfa Romeo 8C competizione Spider sono stati mantenuti integri per garantire rigidità torsionale e conformità alle disposizioni di sicurezza. I longheroni, le traverse e la cella in carbonio sono rimasti invariati, così come i pannelli del vano motore, parafiamma e base del parabrezza, tergicristallo, cerniere e serrature delle portiere e del cofano. Altri elementi che non hanno subito modifiche sono i punti di fissaggio delle cinture di sicurezza, il cruscotto e la strumentazione, l’intelaiatura dei sedili, i pedali e il volante. La struttura delle portiere e del montante C sono d’origine ma modificati per sposare la nuova carrozzeria, mentre il nuovo montante A è integrato nella cornice del parabrezza.

Velocità massima di 290 km/h

L’architettura è a motore anteriore, cambio al ponte posteriore e trazione posteriore. Il propulsore è un V8 di 4,7 litri da 450 CV con 480Nm di coppia massima. È accoppiato a un cambio sequenziale elettroattuato a 6 rapporti con comando a palette, e a un differenziale a slittamento limitato. La Disco Volante Spyder passa da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, e raggiunge una velocità massima di circa 292 Km/h.

Il prezzo di Alfa Romeo Disco Volante Spyder by Touring è su richiesta. Il tempo di consegna è di 6 mesi dal momento in cui è resa disponibile la vettura da trasformare. Gli artigiani di Touring Superleggera dedicano ad ogni unità prodotta 4500 ore di lavoro altamente qualificato, mentre lo sviluppo ha richiesto circa 10.000 ore di ingegneria e calcoli.

Leggi l’intervista a Louis de Fabribeckers, Head of Design di Touring Superleggera

Guarda il Video

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella gallery