Aquaplaning cosa fare: la manovra ideale per minimizzare i rischi

Aquaplaning cosa fare: la manovra ideale per minimizzare i rischi

Aquaplaning cosa fare: la manovra ideale per minimizzare i rischi

chiudi

Aquaplaning cosa fare: una descrizione dettagliata della procedura corretta per minimizzare i rischi

Aquaplaning cosa fare: descrizione del problema, le circostanze in cui si verifica e il comportamento da tenere per minimizzare i rischi.

Che cos’è L’aquaplaning, in breve

L’aquaplaning è quel fenomeno in cui le ruote dell’auto finiscono in una pozza d’acqua sufficientemente profonda da far perdere loro aderenza con il terreno. In altre parole, la ruota si stacca effettivamente dall’asfalto, e per un piccolo lasso di tempo “galleggia“.

Le conseguenze, come potete immaginare, sono perdita di aderenza totale, e quindi di controllo. siccome la ruota non è più effettivamente a terra, lo sterzo non funziona più.

Il comportamento da adottare

L’istinto in questi casi ci dice che dobbiamo “fare qualcosa”. Alla maggior parte della gente viene naturale sterzare dalla parte opposta alla pozzanghera, perché si sente l’auto “tirare” verso di essa. Altri inchiodano improvvisamente.

In realtà, il comportamento ideale da adottare in caso di aquaplaning è… Non fare niente, se non mollare il piede dall’acceleratore. Tenere lo sterzo dritto, non aggrapparsi disperatamente al freno e non tentare manovre improvvise.

Più facile a dirsi che a farsi

È assolutamente vero. Il fatto che si tratti di una situazione improvvisa, molto difficilmente prevedibile, la rende molto insidiosa. Il cervello rischia di arrivare troppo tardi rispetto ai riflessi. Ma potrebbe salvarci la vita, in alcune circostanze.

Perché non fare niente

Il motivo è molto semplice: qualsiasi cosa noi facciamo non aiuta in alcun modo durante l’aquaplaning, e rischia di farci trovare in difficoltà una volta che la pozzanghera finisce. Se stiamo effettivamente planando sull’acqua, significa che stiamo andando a grande velocità.

Basta che la velocità diminuisca per permettere alla ruota di toccare di nuovo terra. E questo già succede abbastanza mollando l’acceleratore. Frenando si rischiano tamponamenti e incidenti per nessun motivo.