Audi RS Q3 performance di nome e di fatto. La vedremo a Ginevra

Audi RS Q3 performance di nome e di fatto. La vedremo a Ginevra

Audi RS Q3 performance di nome e di fatto. La vedremo a Ginevra

Audi RS Q3 performance amplia la gamma dei modelli RS performance. 367 cavalli, oltre 270 km/h. Sarà presentata ufficialmente a Ginevra

chiudi


Audi affina il proprio carattere sportivo varando la gamma delle RS performance, dove proprio la definizione “performance” indica sia un notevole incremento delle potenze sia gli allestimenti esclusivi che le contraddistinguono dai modelli di origine. La Audi RS Q3 performance che si appresta a debuttare ufficialmente al Salone di Ginevra, in programma dal 3 al 13 marzo, ne è una spettacolare rappresentante.

27 cavalli in più di potenza

La Audi RS Q3 performance monta infatti l’ormai collaudato e pluripremiato cinque cilindri turbo 2.5 TFSI. I tecnici di Ingolstadt sono riusciti ad incrementarne ulteriormente la potenza di 27 CV grazie alla capacità di raffreddamento più elevata del nuovo radiatore principale e a una pompa di alimentazione del carburante ottimizzata. I cavalli a disposizione salgono a 367, con una coppia massima di 465 Nm è disponibile tra 1.625 e 5.550 giri. Ciò consente al SUV compatto della Casa dei Quattro Anelli di passare da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e raggiungere una velocità massima di 270 km/h.

Calibrata per l’impiego sportivo

Anche il cambio a sette rapporti S tronic di serie è stato calibrato per l’impiego sportivo. Il guidatore può scegliere se lasciare all’unità a doppia frizione il compito di cambiare le marce con tempi d’innesto brevissimi oppure se intervenire manualmente, utilizzando il volante multifunzionale RS dotato di paddle (di serie). Inoltre, nella modalità dynamic del sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, ogni innesto è accompagnato da un effetto “doppietta”.

Trazione integrale permanente quattro

La trazione integrale permanente quattro scarica sull’asfalto la potenza del motore grazie a una frizione a lamelle ad azionamento idraulico a comando elettronico. La distribuzione della trazione su assale anteriore e posteriore in funzione del fabbisogno è totalmente automatica e, grazie all’interazione con il controllo elettronico della stabilizzazione (ESC), selettiva sulle singole ruote. Il sistema offre, inoltre, una nuova modalità sportiva. Rispetto alla Audi Q3, la carrozzeria è più bassa di 20 millimetri. Su richiesta è disponibile l’assetto sportivo RS plus con regolazione degli ammortizzatori. Le caratteristiche possono essere regolate nelle modalità comfort, auto e dynamic tramite il sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select.

Look titanio e colore “corsa”

Esteticamente l’Audi RS Q3 performance si distingue per gli elementi in look titanio opaco, come la cornice della presa d’aria e il logo quattro al centro. Il look titanio opaco è utilizzato anche per single frame, alette laterali nelle prese d’aria, modanature ai cristalli laterali, alloggiamenti degli specchietti retrovisivi esterni, mancorrenti al tetto, bordo superiore del diffusore e alette dello spoiler al tetto. Nuovo anche il colore carrozzeria blu Ascari metallizzato. Di spicco anche anche i cerchi da 20 pollici a cinque razze doppie a V specifici per le RS. Nell’abitacolo si ritrovano le linee dinamiche del design degli esterni. Gli strumenti di forma circolare sono caratterizzati da quadranti grigi, scale bianche e lancette rosse. A richiesta e senza sovrapprezzo, si possono avere sedili sportivi in colore nero-blu con il pacchetto design RS performance.

Le prevendite dell’Audi RS Q3 performance inizieranno nel secondo trimestre del 2016.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica