Auto e Moto d’Epoca: il 20 ottobre parte la 33esima edizione

Auto e Moto d’Epoca: il 20 ottobre parte la 33esima edizione

Auto e Moto d’Epoca: il 20 ottobre parte la 33esima edizione

chiudi

Dal 20 al 23 ottobre si alza il sipario sulla 33esima edizione di Auto e Moto d’Epoca. 16 i marchi internazionali e tante novità

UN mix curato di innovazione e di heritage ne ha decretato il successo. Giunge così alla sua 33esima edizione Auto e Moto d’Epoca: il Salone riunisce, tra il 20 e il 23 ottobre 2016, ben 16 marchi internazionali. Scopriamo, quindi, quali sono le novità auto ed heritage di quest’anno.

Auto e Moto d’Epoca: le novità dell’auto

In anteprima nazionale la nuova C3 Citroën e l’ultimo nato della serie Discovery Land Rover. A fianco la F-Type SVR di Jaguar: la più performante della serie e un modello ancora non circolante in Italia. Protagonista anche Levante, l’atteso primo Suv di Maserati.

Il marchio simbolo del lusso francese – DS – porta la nuova DS 5 Hybrid a fianco delle storiche DS 23 Pallas e DS 21 Prestige Chapron. La tradizione della Mercedes nel Motorsport sarà celebrata dalla monoposto impegnata nel mondiale F1 2016 alla nuova Mercedes-AMG GT, a fianco di icone che hanno fatto la storia del Motorsport.

Ad Auto e Moto d’Epoca Peugeot celebrerà la trentennale 205 Cabrio e la 402 Eclipse che arriverà dal museo di Sochaux. Porsche porterà, tra le altre, la nuova 718 Cayman e la 911 SC Safari del 1978. Tesla si presenta con i suoi modelli di punta – le elettriche di alta gamma Model S e Model X. Mentre Volkswagen celebra i 40 anni della Golf GTI con il modello Clubsport realizzato per l’anniversario. Volvo ha in serbo un focus completo sulle vetture più iconiche: le station wagon dalla Duett alla nuova V90 fino alla Polar.

Auto e Moto d’Epoca, l’heritage

Protagoniste le tre anime dell’Heritage Lamborghini, riunite in un unico, grande stand con il Museo Lamborghini. Nella parte dello stand dedicata all’epoca, Alfa Romeo espone la Timeless Elegance della Collezione di Arese. Il Registro internazionale Touring Superleggera partecipa con due capolavori assoluti. Cioè la prima Ferrari Sport 166 MM Barchetta: la prima “vera” Ferrari che fece nascere il mito del Cavallino. Poi la prima Lamborghini di serie, la 350 GT.