Auto ibride 2017: novità e vantaggi

Auto ibride 2017: novità e vantaggi

Auto ibride 2017: novità e vantaggi

chiudi


Auto ibride, tutto quello che c’è da sapere sulle vetture del futuro: novità, perchè sceglierle e sopratutto quali sono i vantaggi

Le auto ibride sono senza alcun dubbio tra le innovazioni più riuscite degli ultimi anni. Veri e propri gioielli iper tecnologici, le vetture ibride sono state lanciate sul mercato automobilistico negli ultimi anni dalle aziende produttrici per favore una mobilità sostenibile a dei costi di gestione enormemente inferiori. Si tratta di due argomenti davvero importanti che interessano sia il consumatore che il produttore.

Comprare un’auto ibrida: vantaggi

Sono diversi i fattori che potrebbero spingere un’automobilista a valutare l’acquisto di un’auto ibrida. Prima di tutto parliamo di automobili moderne dove convivono insieme efficienza, piacere di guida e silenzio. Dotate del doppio propulsore a benzina – elettrico, le auto ibride offrono una serie di vantaggi sia dal punto di vista economico che ambientale. Tra i vantaggi delle auto ibride prima di tutto va segnalato l’elevato comfort una volta saliti a bordo; le auto, dotate di motore elettrico, risultano prive di sbalzi o vibrazioni improvvise e potrete godere di una guida senza rumori. Non solo, con l’innovativa tecnologia di cui dispone la Full Hybrid Toyota, l’automobilista non dovrà preoccuparsi circa l’autonomia del veicolo. L’auto, infatti, si ricarica automaticamente durante la corsa attingendo energia in caso di frenate o in altre situazione offrendo al guidatore massima praticità ed efficienza.

Meno costi e minor impatto ambientale

Inoltre le emissioni risultano ancora più basse, anzi in alcuni casi toccano lo zero in modo da assicurare una guida sicura e dall’impatto totalmente ambientale. Si riducono anche i consumi grazie alla presenza di due motori: il motore a benzina viene attivato solo in presenza di alti regimi, mentre quello elettrico in caso di bassi regime. Un’equilibrio che garantisce così un’elevata efficienza. Anche le città italiane si sono dovute organizzare per accogliere nel migliore dei modi le auto ibride. In città come Milano, Napoli, Roma, Bergamo, Bologna, le vetture possono essere parcheggiate gratis sulle strisce blu e in alcuni casi avere accesso in zona ZTL o a traffico limitato. Non solo, tra le agevolazioni segnaliamo:

  • bollo auto va pagato solo per i kW del motore termico e non per i cavalli della vettura;
  • non è previsto il pagamento tassa di possesso per un periodo variabile dai 3 ai 5 anni.