Batteria auto scarica come ripartire: consigli e procedure

Batteria auto scarica come ripartire: consigli e procedure

Batteria auto scarica come ripartire: consigli e procedure

chiudi

Batteria auto scarica come ripartire: tutti i consigli e le procedure per ogni situazione

Batteria auto scarica come ripartire: tutti i consigli, le cose importanti da sapere e le procedure per cavarsela in ogni situazione.

Prima o poi capita a tutti

È solo questione di tempo. Prima o poi capiterà anche a voi di dirigervi verso la vostra auto, inserire la chiave nel quadro, girarla e vedere le lancette fare cose strane. Poi provate a mettere il moto il motore, l’auto tossisce un po’ e di avviarsi non ci pensa neanche. Avete la batteria a terra: benvenuti nel club di automobilisti più grande del mondo.

OK, sul subito sembra una grana brutta brutta. Ma siccome il club è grande, niente paura. Le soluzioni per uscirne ci sono, sono facili e sono molteplici. Prima cosa da fare, mantenere la calma e il sangue freddo (beh, prima potete anche sfogarvi un po’. Farà bene).

Se c’è gente nelle vicinanze

La soluzione ideale, se c’è gente nelle vicinanze, è chiedere a qualcuno se può aiutarvi con i cavi. Fondamentalmente, l’idea è di usare la batteria di qualcun altro per far partire la propria auto. Non comporta rischi o problemi per l’auto donatrice, ed è una procedura che si risolve in pochi minuti. Qualche anima pia la troverete di sicuro.

Basta mettere le due auto muso a muso, quella sana con il motore acceso e l’altra con il motore spento. Collegate i cavi nel seguente ordine:

  1. Cavo rosso al polo rosso (positivo) della batteria sana
  2. Cavo rosso al polo rosso (positivo) della batteria scarica
  3. Cavo nero al polo nero (negativo) della batteria sana
  4. Cavo nero al polo nero (negativo) della batteria scarica o qualsiasi altro punto in metallo della scocca dell’auto in panne.

Poi accendete l’auto, che magicamente partirà. Scollegate i cavi nell’ordine inverso, e siete pronti a partire.

Se nessuno ha i cavi

In questo caso non vi resta che spingere. Possibilmente “lanciate” l’auto da una discesa con la marcia in folle. Appena prende un po’ di velocità, pigiate la frizione, inserite la prima o seconda marcia e tiratela su. Potrebbe volerci qualche tentativo, ma prima o poi si accenderà.