Bentley Mulsanne First Edition: lusso estremo

Bentley Mulsanne First Edition: lusso estremo

Bentley Mulsanne First Edition: lusso estremo

La Bentley Mulsanne First Edition conquista la palma di auto più lussuosa presentata a Pechino. Solo 50 esemplari e massima esclusività

chiudi


I nababbi cinesi – parrà strano ma nella Repubblica Popolare aumentano a ritmo esponenziale – amano il lusso e l’opulenza. Bentley li ha accontentati scegliendo il Salone dell’Auto di Pechino per presentare le esclusive Bentley Mulsanne First Edition declinate in tre versioni: Mulsanne, Mulsanne Speed e Mulsanne Extended Wheelbase.

Un prezioso set in argento

I proprietari di una First Edition comodamente sprofondati nelle poltrone posteriori – ovviamente all’autista il compito di guidare la limousine – potranno godersi i nuovi schienali reclinabili e il poggiapiedi integrato estensibile. Lo champagne sarà mantenuto a giusta temperatura nel frigo-bar e per essere sempre impeccabili sono stati aggiunti uno specchio, un pettine e una spazzola. Il set – noblesse oblige – è stato realizzato in argento espressamente da Asprey a Londra su disegno di Mulliner e si integra perfettamente nel tavolino pieghevole da picnic concepito per i passeggeri posteriori.

Sempre connessi ma nel lusso

Il sapore dello stile di vita della nobiltà di un tempo lascia il posto al massimo delle moderne tecnologie per quanto riguarda l’infotaintment. Due schermi da 10,2 pollici sono integrati negli schienali dei sedili anteriori. Il sistema Android sdoppiato permette a entrambi i passeggeri di poter collegarsi a internet (4G), utilizzare il WiFi, nonché di disporre di connessione Bluetooth. Potranno così navigare liberamente sul web e nel contempo usufruire di numerose applicazioni come Skype, Google Play e Spotify. Ogni tablet è dotato di un disco rigido da 32 GB che possono essere portati a 128 GB. Non è dato al momento sapere se le Bentley Mulsanne First Edition hanno subito modifiche anche sul fronte tecnico sia per quanto riguarda le motorizzazioni sia gli assetti.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella foto gallery