Bergamo Historic Gran Prix: si pensa già all’edizione 2016

Bergamo Historic Gran Prix: si pensa già all’edizione 2016

Bergamo Historic Gran Prix: si pensa già all’edizione 2016

È già stata fissata la data di partenza: domenica 29 maggio si svolgerà l’11esima edizione del Bergamo Historic Gran Prix

chiudi


Forse è prestissimo per countdown et similia, ma – come si suol dire – chi ha tempo non aspetti tempo. È già stata fissata, infatti, per domenica 29 maggio l’undicesima edizione dell’evento internazionale Bergamo Historic Gran Prix, rievocazione del Gran Premio automobilistico di Bergamo vinto da Tazio Nuvolari nel 1935 su Alfa Romeo P3 e anche “memorial” delle dieci edizioni di gare motociclistiche sul circuito delle Mura.

La macchina organizzativa, come è prassi per eventi di questo genere di è già messa in moto: sono previsti, infatti, più di 50mila spettatori da tutta Europa. Il Circuito delle Mura, lungo 2.920 metri, unico tracciato medioevale al mondo, verrà percorso in senso orario come nel 1935, con partenza da Colle Aperto.

La gara 2016

Bergamo Historic Gran Prix del prossimo anno avrà, come ogni edizione, una forte presenza dei marchi che parteciparono nel 1935: Alfa RomeoFerrari, Maserati e Bugatti. L’evento è articolato su sei manche: due dedicate alle moto da Gran Premio e quattro alle vetture da competizione. All’evento parteciperanno 70 vetture, selezionate dal comitato organizzatore, suddivise nelle categorie Anteguerra Gran Premio e Sport, Formula 1, Formula 2, Formula Junior e Formula 3 fino al 1975, GTS e Sport fino al 1975.

Nel periodo di sosta le vetture e le moto saranno mostrate al pubblico, in uno spettacolare paddock di rara bellezza, la Piazza della Cittadella nel cuore di Bergamo Alta, riportata dopo un lungo restauro al suo fascino originario con affreschi, stemmi nobiliari e l’austero loggione.

Tra i “big” che parteciperanno al prestigioso evento, il pluricampione motociclistico Carlo Ubbiali che da poco ha presentato il libro sulla sua vita motociclistica e Marco Lucchinelli iridato nel 1981 con la Suzuki 500 GP. Anche quest’anno confermato avrà un risvolto solidale, visto che parte delle quote di iscrizione sarà devoluta a favore della Onlus Spazio Autismo Bergamo.