Blocco auto: dall’1 ottobre stop per 3 milioni inquinanti

852
blocco auto

La questione dell’inquinamento ambientale specialmente ultimamente è molto sentita. Ecco perché si è deciso per il blocco auto, una limitazione della circolazione per le auto più inquinanti che partirà dall’1 ottobre. Il blocco auto riguarda soprattutto il Nord Italia, in particolare le regioni di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. La situazione di limitazione della circolazione durerà fino al 31 marzo del prossimo anno.

Quali auto sono interessate dalle limitazioni

Blocco auto quindi nelle regioni del Nord Italia per i veicoli diesel Euro 3, per le vetture Euro 0 a benzina e diesel, per i veicoli Euro 1 e per gli Euro 2 a diesel. Le limitazioni della circolazione valgono per i centri urbani che superano i 30.000 abitanti. Le amministrazioni comunali infatti hanno deliberato queste limitazioni per porre rimedio all’inquinamento atmosferico, che con l’arrivo dell’autunno rischia di raggiungere livelli incontrollabili.

Non tutti i Comuni comunque hanno preso dei provvedimenti di questo genere. Si stima che le auto ad essere coinvolte siano circa 3 milioni, più precisamente 2.260.000, a cui si aggiungono 700 mila veicoli commerciali.

Le condizioni e le fasce orarie per la limitazione della circolazione

A seconda delle regioni di riferimento, sono state decise diverse condizioni di applicazione delle norme che regolano la limitazione della circolazione. In Lombardia il blocco auto interessa la fascia oraria compresa tra le 7:30 del mattino e le 19:30 della sera, per i giorni della settimana che vanno dal lunedì al venerdì.

In Veneto l’orario per le limitazioni è dalle 8:30 del mattino alle 18:30 del pomeriggio. Sono previste delle esenzioni per alcune categorie. Per esempio sono esclusi dalle limitazioni i medici, gli ambulanti e tutti quei lavoratori che devono recarsi al lavoro in degli orari per i quali non è prevista la circolazione di mezzi pubblici. In base alle situazioni locali, può cambiare anche il quadro delle esenzioni.