Cactus Chair: l’impronta del design della Casa francese

Cactus Chair: l’impronta del design della Casa francese

Cactus Chair: l’impronta del design della Casa francese

Alla Milano Design Week (dal 12 al 17 aprile), l’esposizione Cactus Chair, l’Automobile si fa mobile. Il design raccontato dall’architetto Mario Bellini

chiudi

Caricamento Player...

Il design è qualcosa di trasversale: forme, linee, dimensioni e studi caratterizzano, per esempio, tanto le migliori creazioni del settore automotive, quanto quelle dell’arredo di interni; a dare manifestazione concreta di questo concetto è l’esposizione denominata Cactus Chair, l’Automobile si fa mobile, in evidenza alla prossima Milano Design Week, che si terrà dal 12 al 17 aprile.

In questo caso, gli Airbump di Citroën C4 Cactus sono alla base di una nuova creazione di design: nati per il mondo dell’automotive, gli innovativi elementi distintivi di questo modello si trasformano per diventare Cactus Chair. In questa innovativa creazione si ritrovano due esperti nell’utilizzo dei polimeri, oltre che due icone del design mondiale: Citroën e l’architetto Mario Bellini, uno tra i massimi rappresentati del design industriale e dell’architettura nel nostro Paese.

Cactus Chair: da seduta a sedia

Affascinato dalla tecnologia Airbump, l’architetto milanese ha così ideato un’applicazione inedita per le capsule ad aria compressa che proteggono la vettura di Citroën. Così lo stesso Mario Bellini: Abitacolo e abitazione, sedile e sedia, portiera e porta, tettuccio e tetto, finestrino e finestra. Quante parole condivise tra lo spazio di un’automobile e quella di un immobile… Sarà per questo che quando un giorno Citroen Italia mi ha portato in studio come un “trofeo tecnologico” l’Airbump® (il “paraurti” laterale che protegge la carrozzeria di C4 Cactus) la prima idea che ho avuto toccandolo è stata: perché non immaginare una nuova sedia che alla leggerezza ed economicità di una sedia in plastica aggiunga anche la comodità di una vera imbottitura? Sfruttando l’aria presente tra due i gusci flessibili dell’Airbump®, una molla ad aria, un’imbottitura perfetta, è nata così una sedia dal nome paradossale: Cactus Chair. Automobile, immobile, mobile.