Cera sulla carrozzeria, consigli pratici

Cera sulla carrozzeria, consigli pratici

Cera sulla carrozzeria, consigli pratici

Cera sulla carrozzeria, i prodotti e le strategie

chiudi

Caricamento Player...

La cera sulla carrozzeria ha molteplici vantaggi: rende la vernice più lucida e brillante, e protegge la carrozzeria dall’usura del tempo, dalle intemperie (soprattutto dall’acqua) e dai piccoli graffi. È fondamentale per ogni appassionato d’auto, anche se la sua applicazione richiede tempo e fatica. Cerchiamo di capire il metodo migliore per applicarla

I prodotti, quali scegliere e perché

C’è una vera giungla di marche e modelli di cere per auto in commercio: alcune sono più indicate per determinati colori, altre vanno meglio per la protezione da determinati agenti, e così via; e poi c’è una notevole distinzione di prezzi. Le cere più pregiate arrivano a costare anche vicino ai cento euro; meglio comunque cominciare con qualcosa di basilare, magari di produttori ben affermati come Meguiar’s o Turtle Wax. Più avanti nel tempo, se la passione vi colpirà, scoprirete che i migliori car detailer al mondo passano diverse mani di cera, combinando i prodotti per ottenere il miglior risultato e la massima protezione. Notate che la “vera” cera è quella in pasta: quelle liquide sono più facili da applicare ma hanno una resa nettamente inferiore.

Come si applica in modo corretto

Il primo passaggio, piuttosto ovvio, è quello di dare una bella lavata all’auto. Consigliato un lavaggio molto profondo e accurato, con tanto di clay bar per rimuovere tutte le impurità più ostinate. Opzionalmente potete pensare a un polish per i graffi superficiali. Dopodiché, versate la cera sull’apposita spugna (se non è inclusa nel kit che avete acquistato la potete trovare a pochi euro un po’ ovunque) e passatela sull’auto, in modo tale da creare una patina sottile e molto uniforme. Usate movimenti rotatori e aggredite una sezione per volta. A questo punto, con un panno pulito, non vi resta che togliere la cera in eccesso, sempre con movimenti rotatori affinché aderisca meglio alla carrozzeria. Insomma, ricordate Karate Kid? Non aveva per niente torto!