Chevrolet Camaro ZL1: cattiva all’americana

Chevrolet Camaro ZL1: cattiva all’americana

Chevrolet Camaro ZL1: cattiva all’americana

La Chevrolet Camaro ZL1 continua la tradizione delle muscle car a stelle e strisce. Grosso motore V8 e tanti, tanti cavalli. Ben 640

chiudi

Caricamento Player...

La Chevrolet Camaro ZL1 è la tipica rappresentante della scuola americana affidata ai grossi e super potenti propulsori V8, dagli anni Sessanta cuore pulsante e simbolo stesso delle cosiddette muscle car.

Small block da 640 cavalli

Dunque possente motore V8, il super collaudato “small block” LT4 da 6,2 litri da cui, grazie a un aggiornato sistema di sovralimentazione, uno specifico schema di aspirazione e scarico, un migliore rapporto peso/potenza favorito da un alleggerimento del corpo vettura di circa 90 kg e un più efficiente profilo aerodinamico, sono stati spremuti ben 90 cavalli in più rispetto alla precedente Camaro ZL1. L’asticella fa quindi segnare l’impressionante potenza di 640 CV e 868 Nm di coppia massima. Oltre al consueto cambio manuale a sei rapporti, arricchito da un sofisticato differenziale autobloccante, è disponibile un nuovo cambio automatico a 10 rapporti, con selettore a levette al volante e rapporto al ponte di 7:39, che sostituisce il precedente automatico Tremec TR-6060. Per esaltare al massimo le potenzialità del propulsore la Chevrolet Camaro ZL1 sfoggia il sistema Performance Management System con nuove modalità di guida, arricchite dal Launch Control che ottimizzando la trazione alle ruote posteriori nelle fasi di accelerazione, consente quelle spettacolari accelerazioni “brucia semafori” che tanto piacciono agli americani e non solo a loro.

Un bodykit aerodinamico e aggressivo

Esteticamente si nota la nuova ampia griglia inferiore a nido d’ape, mentre la sottile griglia superiore sfrutta un esclusivo studio di flusso dell’aria per ottimizzare il raffreddamento del motore. Nuovo anche il cofano, dotato di un inserto in fibra di carbonio e di un estrattore di calore per l’espulsione dell’aria calda dal propulsore. Spiccano l’adozione di uno splitter anteriore più grande, le “minigonne” laterali, lo spoiler posteriore ridisegnato e i codolini passaruota anteriori maggiorati, che si raccordano alle nuove appendici aerodinamiche. I cerchi da 20 pollici montano pneumatici Goodyear Eagle F1 Supercar da 285/30 ZR 20 all’anteriore e 305/30 ZR 20 al posteriore. L’impianto frenante Brembo prevede all’anteriore dischi da 390 mm con pinze freno a sei pistoncini.

La Chevrolet Camaro ZL1 denuncia tutta la sua grinta sportiva anche negli interni, dove troviamo sedili anatomici Recaro e un nuovo volante sportivo a tre razze con parte inferiore piatta, rivestito, come la manopola del cambio, in pelle scamosciata. La Camaro ZL1 sarà una delle vedette dello stand Chevrolet al prossimo Salone di New York che apre i battenti mercoledì 23 marzo.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella gallery