China Speed World Record: la Ferrari 458 alla conquista della Cina

China Speed World Record: la Ferrari 458 alla conquista della Cina

China Speed World Record: la Ferrari 458 alla conquista della Cina

Una nuova impresa da World Guinness sulla Tianmen Mountain Road: protagonisti il pilota pilota Fabio Barone e la Ferrari 458

chiudi


È stata definita la “strada più pericolosa al mondo” ed è proprio per questo che il pilota romano Fabio Barone, presidente del club Ferrari Passione Rossa, l’ha scelta per tentare un record del mondo di velocità. La sfida sulla Tianmen Mountain Road in Cina è stata presentata questa mattina nei padiglioni di Fiera Roma, in occasione di Supercar, il salone dell’auto non convenzionale. Vera protagonista, però, stata la Ferrari 458 Italia con la speciale livrea disegnata appositamente per il record.

Già lo scorso anno Fabio Barone ha scritto il suo nome nel Guinness World Record, coprendo in 9 minuti e 13 secondi un percorso di 13 km sulla Transfagarasan, definita dalla trasmissione tv Top Gear come la strada più bella del mondo. Questa volta, l’impresa si svolgerà addirittura in Cina, dove Fabio Barone e la sua squadra rappresenteranno ufficialmente l’Italia. L’iniziativa ha ricevuto, infatti, anche il patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Canton.

Fabio Barone e la Ferrari 458: «Saremo da record!»

La molla è quella di scrivere un’altra pagina del World Guinness Record, annuncia Barone. Questa volta porterò la mia Ferrari in Cina, perché sono affascinato dalla pericolosità della Tianmen Mountain Road: novantanove curve a oltre 1.800 metri di altezza senza nessun tipo di protezione o guardrail, novantanove curve che conducono all’incredibile ‘Porta del Paradiso’, un meraviglioso arco di roccia naturale, profondo 70 metri e largo 30 metri, che, secondo i cinesi, sarebbe l’ingresso per il Paradiso, e che è situato nella montagna sacra, dove fu girato il kolossal Avatar aggiunge Barone.

Qui Fabio Barone con la sua instancabile Ferrari 458 Italia preparata da Capristo e da Leone Motors cercherà di dare l’assalto insieme al suo team ad uno Speed World Record mai tentato prima, effettuando le novantanove tornate nel minor tempo possibile.