Come acquistare un’auto nuova tramite finanziamento

310
prestiti auto

Sempre più italiani ricorrono al prestito auto. Possedere un’automobile è infatti diventato indispensabile per le esigenze della vita moderna, oltre che un segno distintivo. Molti nostri connazionali tengono ad avere una macchina. Tuttavia in un tempo di difficoltà economiche non capita spesso di poter mettere da parte qualche risparmio per poter riuscire ad avere i soldi per pagare in una sola volta il prezzo di un’autovettura. Per questo c’è la tendenza a ricorrere ad un prestito auto, per avere a disposizione un finanziamento e pagare l’automobile acquistata a rate, nel corso del tempo. Ma come funziona il prestito auto? Vediamo di saperne di più.

Quali documenti presentare per un prestito auto

Come spiegato anche in questa guida, vediamo quali sono i documenti che si devono presentare per riuscire a richiedere un prestito per acquistare un’automobile. Per richiedere il prestito puoi rivolgerti ad una banca oppure puoi farti aiutare dalla concessionaria, presso la quale acquisti l’autovettura.

Devi compilare gli appositi moduli per la richiesta e a questi devi allegare vari documenti. Innanzitutto devi presentare le copie dei documenti anagrafici, la carta d’identità e il codice fiscale.

Alla richiesta per il prestito devi allegare la documentazione di spesa, quindi un preventivo che dimostri quale sia il prezzo richiesto per l’auto nuova.

Inoltre devi far fronte ad allegare i documenti che dimostrino la tua capacità reddituale. A tal fine può essere utile allegare la busta paga, il cedolino della pensione, la dichiarazione dei redditi. Scegli in base alla modalità in cui avvengono le tue entrate.

Naturalmente, una volta aver fatto richiesta e aver presentato la relativa documentazione, ci vorrà qualche giorno prima di ottenere l’esito positivo o negativo per la concessione del finanziamento.

I costi per il prestito auto

Quanto costa richiedere un prestito per l’acquisto di un’auto nuova? Andiamo ad esaminare la situazione dal punto di vista economico. Generalmente i costi maggiori sono legati al tasso di interesse che viene applicato sul capitale.

In linea di massima i prestiti per l’acquisto di un’auto nuova vengono concessi sotto forma di applicazione di un tasso fisso per tutto il piano di ammortamento. Ci sono comunque altri fattori che influiscono sul costo e che vale la pena sottolineare.

Per esempio ci sono le spese di istruttoria oppure quelle che possono essere dettate dalla stipula di una polizza assicurativa sulla vita e sui danni. Anche una polizza assicurativa di questo tipo è molto importante, perché puoi tutelarti da eventi improvvisi come l’invalidità, la malattia, la morte prematura, il ricovero ospedaliero o la perdita dell’impiego. Si tratta però generalmente di una polizza soltanto facoltativa e non obbligatoria.

La durata del prestito

Un altro aspetto da considerare è quello che riguarda la durata del finanziamento, in caso tu voglia richiedere un prestito per l’acquisto di un’auto nuova. In linea di massima la durata va da 24 mesi, che corrispondono quindi a due anni, fino ad un massimo di 120 mesi, ovvero di dieci anni.

In ogni caso la durata è relativa, perché a colui che ha richiesto il finanziamento spetta la possibilità di estinguere anticipatamente il debito residuo, se ritiene di avere budget economico sufficiente per riuscire a pagare tutto il debito.

Generalmente l’estinzione è gratuita, però a seconda delle condizioni di contratto può essere applicata una penale di cessazione anticipata. Proprio per questo motivo, prima di comunicare l’eventuale intenzione di cessazione anticipata del debito, leggi bene le condizioni contrattuali per valutare se veramente sia conveniente.

Per quanto riguarda la somma che viene concessa generalmente per questi tipi di finanziamenti, tutto dipende anche dal prezzo dell’auto stessa. In genere l’acquisto dell’auto può essere finanziato anche al 100%.

In ogni caso sarà la banca a decidere sulla somma da erogare a tuo favore, perché tiene in questo in considerazione la capacità che hai di rimborsare il debito.

Solitamente le banche preferiscono fare in modo che il debitore non vada a sostenere un peso economico che vada a superare il 30% del proprio reddito mensile. In ogni caso il mercato che riguarda i prestiti per l’acquisto delle auto nuove può assumere anche le caratteristiche di una certa generosità.

Dai dati a disposizione si è visto che vengono erogate somme che a volte superano anche i 50.000 euro. Tutto dipende molto anche dal preventivo che presenti.