Come convertire patente estera comunitaria: la procedura completa

Come convertire patente estera comunitaria: la procedura completa

Come convertire patente estera comunitaria: la procedura completa

chiudi

Come convertire patente estera comunitaria: la procedura corretta

Come convertire patente estera comunitaria: tutte le cose da sapere, la procedura e i dettagli più importanti.

Siete possessori di una patente di guida rilasciata in uno Stato membro dell’Unione Europea? In questa breve guida vi spieghiamo nel dettaglio come farsela convertire in patente italiana. Perfettamente valida e legale, senza bisogno di ripetere l’esame di guida. La procedura arriva direttamente dal Ministero dei Trasporti.

Quando convertire la patente estera

Se la vostra patente estera rilasciata nell’Unione Europea riporta una data di scadenza, è possibile circolare liberamente fino a quella data. Entro quella data, tuttavia, deve essere stata completata la richiesta di conversione in patente italiana.

Chi ha invece una patente senza data di scadenza deve allegare il certificato medico. In entrambi i casi la patente estera viene ritirata definitivamente e sostituita con una italiana.

Documenti necessari

Il Ministero dei Trasporti richiede di presentarsi al PRA o a uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) con la seguente documentazione:

  • Modulo TT2112 debitamente compilato, disponibile presso l’ufficio stesso
  • Due versamenti con bollettino postale: uno di 10.20 euro sul conto corrente 9001, uno di 32 euro sul conto 4028. Anche questi bollettini sono disponibili presso l’ufficio della motorizzazione o qualsiasi ufficio postale.
  • Certificato medico, in caso che la patente originale sia scaduta, oppure manchi l’indicazione della data di scadenza. Necessario anche se ha validità superiore a quella prevista dall’UE. Il certificato deve essere in bollo e avere una foto allegata.
  • Due fotografie, di cui una autenticata. Lo sfondo dev’essere chiaro, la foto dev’essere recente e ben nitida. Le due foto devono essere identiche e devono essere a capo scoperto (eccezion fatta per i motivi religiosi).
  • Patente straniera valida e fotocopia
  • Carta d’identità e fotocopia
  • Codice fiscale e fotocopia

Un avvertimento, infine:

Se la patente è scaduta occorre anche produrre l ‘attestazione di titolarità della patente riportante tutti i dati del documento di guida e la dicitura che la patente non sia soggetta a provvedimenti sanzionatori ( cioè non sia sospesa, né ritirata, né revocata).