Come funziona il tergicristalli BMW

Come funziona il tergicristalli BMW

Come funziona il tergicristalli BMW

Come funziona il tergicristalli BMW, una guida pratica e dettagliata

chiudi

Caricamento Player...

Come funziona il tergicristalli BMW: tutti i dettagli da sapere su questo strumento particolarmente versatile, ma un po’ ostico da capire in quanto differente dall’operatività standard a cui siamo abituati su altri veicoli.

Premessa

La leva del tergicristalli BMW, come al solito posizionata a destra del volante, è storicamente sempre stata un po’ ostica da capire in quanto funziona in modo diverso da ciò che accade solitamente su altri veicoli. Ci si deve fare un po’ l’abitudine, ma una volta assimilati tutti i concetti vi renderete conto che non è una complicazione gratuita: ci sono dei vantaggi e delle comodità che sono unici alle auto di questo marchio

La leva

La leva è posizionata, come su tutte le altre auto, a destra del volante. La prima particolarità è che è disegnata “al contrario”: la posizione di riposo è in basso. Ecco tutte le “mosse” che si possono eseguire, dalla posizione di riposo:

  • Uno scatto verso l’alto: si avvia il tergicristallo a intermittenza
  • Due scatti verso l’alto: tergicristallo continuo, velocità normale
  • Tre scatti verso l’alto: tergicristallo continuo, velocità elevata
  • Tirare la leva verso il guidatore: si attiva il lavaggio del vetro
  • Spingere la leva verso il cruscotto: si attiva il tergilunotto posteriore
  • Spingere ulteriormente la leva verso il cruscotto: si attiva il lavaggio del lunotto
  • Pulsante sulla sommità della leva (azionabile con il pollice): attiva la modalità automatica (se presente il sensore pioggia)

C’è poi una ghiera sui modelli degli ultimi anni, che serve a regolare la frequenza dell’intermittenza in caso di assenza di sensore di pioggia; in caso di presenza del sensore di pioggia, serve a regolarne la sensibilità di attivazione.

Notate anche che quando il tergicristallo è continuo e ci si ferma allo stop questo passa a velocità intermittente, per poi riprendere la normale attività non appena si riparte. Inoltre, quando si attiva il tergilunotto e si fa retromarcia l’azionamento passa da intermittente a fisso.