Techrules GT96: quale supercar ci attente a Ginevra 2017?

Techrules GT96: quale supercar ci attente a Ginevra 2017?

Techrules GT96: quale supercar ci attente a Ginevra 2017?

chiudi

Techrules presenterà il design del suo primo modello di serie il 7 marzo 2017 al Salone di Ginevra. Ma i dettagli della Techrules GT96 incuriosiscono

Che la voglia di sapere che cosa ci attende sia molta è comprensibile. Il design della supercar Techrules GT96 è stato affidato Fabrizio e Giorgetto Giugiaro, designer automobilistici di fama mondiale. Ma sarà necessario attendere il “disgelo”del 7 marzo del prossimo anno.

Abbiamo lavorato per molti mesi senza sosta con il team di Giugiaro al design della GT96. È il commento di Mattew Jin, Chief Technical Officier Techrules. Quando mostreremo le linee della prima supercar cinese prodotta in serie, il prossimo marzo a Ginevra, dovremo essere davvero orgogliosi. Il nostro sogno di vedere su strada veicoli elettrici con generatore a turbina è vicino a diventare realtà.

Questo modello è l’alfiere di una tecnologia elettrica rivoluzionaria applicata a un veicolo e abbiamo voluto che il suo design ben rappresentasse questa innovazione. Aggiunge Fabrizio Giugiaro.

Oltre a disporre di uno stile dai tratti caratteristici e marcati, necessario per renderla subito indimenticabile, siamo anche di fronte a un’auto versatile. Consente infatti diverse configurazioni per l’uso su strada, in pista e in gara. Il design è rappresentativo delle cifre stilistiche Techrules che, in futuro, potranno contraddistinguere un’intera famiglia di modelli. Conclude spiega Fabrizio Giugiaro.

Techrules GT96: che cosa ne sappiamo?

La GT96 promette prestazioni eccezionali grazie alla propulsione ibrida seriale con generatore a turbina TREV (Turbine-Recharging Electric Vehicle), tecnologia proprietaria di Techrules. L. M. Gianetti, partner nell’ingegnerizzazione e nella realizzazione della vettura, inizierà la produzione (a Torino e previste solo 25 unità l’anno) verso la fine del 2017. Il primo modello sarà una variante da pista che anticiperà una versione stradale completamente omologata. Ad essa seguiranno poi, negli anni successivi, altri modelli appartenenti a segmenti più convenzionali, tutti caratterizzati dal sistema TREV configurato per garantire la migliore efficienza.