Concept Shell, la city car ultra efficiente

Concept Shell, la city car ultra efficiente

Concept Shell, la city car ultra efficiente

Si tratta di una city car dal dubbio gusto estetico, ma il concept Shell promette di non avere rivale sul fronte dell’efficenza energetica

chiudi


Si tratta di un concept davvero curioso, la cui estetica indubbiamente colpisce. Ancora da capire se positivo o in negativo. Il concept Shell è una city car a tre posti, che se mai entrasse in produzione poterebbe abbattere sensibilmente i costi nel settore del trasporto su ruote. Si parla di un incremento di efficenza energetica del 34% durante l’intero ciclo di vita di questa vettura rispetto alla media delle auto che solitamente circolano sulle strade inglesi.

In realtà questo concept Shell non è una novità assoluta: si tratta di una versione ripensata e riprogettata della Gordon Murray Design T.25, city car per la quale Shell nel 2010 produsse un prototipo di olio che ne migliorasse l’efficienza energetica. La nuova macchina è il risultato di una collaborazione ingegneristica tra motori, lubrificanti e designer: ciascuno di questi tre elementi è stato coniugato per lavorare in peretta sintonia con gli altri e aumentare così le prestazioni del modello in termini assoluti di risparmio ed efficienza.

Concept Shell, una strategia vincente

Mark Gainsborough, vice presidente esecutivo di Shell ha commentato: Il concept Shell rappresenta una pietra miliare nella storia dell’ingegneria automobilistica. Sono personalmente molto orgoglioso dei risultati che sono stati raggiunti dai ricercatori di Shell e dai partners Geo Technology e Gordon Murray Design. Ciò che abbiamo ottenuto con questo progetto può cambiare in maniera significativa il modo in cui utilizziamo risorse nel settore del trasporto su strada. la strategie energetiche e i cambiamenti climatici sono un priorità per questa società e per quella di domani. il progetto da cui è nato il concept Shel dimostra che se usiamo il meglio delle attuali tecnologie, possiamo avere un impatto significativo nella lotta per la riduzione delle emissioni di CO2. Il peso che motori e lubrificanti hanno in termini di risparmio energetico è impressionante e mette in luce i grandi benefici che si potrebbero ulteriormente ottenere.