Controlli auto da fare su usato

Controlli auto da fare su usato

Controlli auto da fare su usato

Stai pensando di acquistare un’auto usata? Bene, ecco una serie di controlli da effettuare per evitare fregature

chiudi


Quando si acquista un’auto usata è bene stare attenti prima di concludere l’affare. Per evitare fregature è importante assicurarsi che tutto funzioni alla perfezione. Per farlo è importante effettuare dei controlli diretti ed indiretti su alcune componenti essenziali per il corretto funzionamento della vettura. Ecco una pratica e veloce guida su quali controlli effettuare prima di concludere l’acquisto.

Controlli auto usata

Prima di tutto controlliamo la carrozzeria della vettura. E’ il biglietto da visita, la prima cosa cosa guardiamo quando stiamo per acquistare un’auto di seconda mano. E’ opportuno non lasciarsi accecare dal prezzo o dall’idea di concludere l’affare del secolo, ma prestare attenzione alle reale condizioni estetiche. Scrutate con attenzione la carrozzeria per individuare graffi, botte o piccoli danni. Considerate che un intervento sulla carrozzeria solitamente richiede una spesa non indifferente, quindi valutate bene l’acquisto di una vettura con considerevoli danni estetici. Dopo aver controllato la carrozzeria è fondamentale considerare l’assetto della vettura, le gomme e i freni. In caso di emergenza, infatti, queste tre componenti potrebbero rivelarsi fondamentali per salvarci la vita o ridurre i danni di un incidente. Controllate lo stato delle ruote e la presenza di un codice numerico a quattro cifre conosciuto con il nome di DOT dopodiché passate all’impianto frenante e agli ammortizzatori.

Controlli auto usata

Passiamo al motore, il cuore pulsante dell’auto. Attenzione: se il vano motore dovesse essere perfetto potrebbe nascondere qualche fregatura. Fate tutte le domande del caso al venditore che, se corretto, vi risponderà fornendovi tutti i dettagli del caso. Nel caso avete un amico appassionato di auto e di meccanica portatelo pure con voi. Fate un prova su strada del motore facendo attenzione al rumore sia da freddo che da caldo, ma anche in condizioni di sforzo. Controllate la fumosità dello scarico facendo attenzione al colore che ne fuoriesce. Dopo passate pure a controllare la parte elettronica dell’auto a partire dalle luci di posizione e ai fanali. Verificate che non ci siano cali di tensione nel momento in cui accendete gli stop e le lampadine. Procediamo a controllare l’abitacolo facendo attenzione che tutte le apparecchiature elettroniche funziono; guardate il volante, il pomello del cambio e i chilometri indicati sul cruscotto. Un’ulteriore verifica dei km può essere fatta con il numero del telaio auto presso una concessionaria del brand che state valutando di acquistare. Infine, prima di procedere all’acquisto procedere ad una prima visura online oppure presso uno degli uffici ACI o PRA. La visura è importante per assicurarsi circa la reale esistenza del veicolo presso il Pubblico Registro Automobilistico. Importante: richiedete anche il libretto d’uso, quello di manutenzione della vettura e dei tagliandi effettuati.