Come fare un controllo di manutenzione all’auto

Come fare un controllo di manutenzione all’auto

Come fare un controllo di manutenzione all’auto

Un controllo di manutenzione regolare allunga la vita dell’auto

chiudi

Caricamento Player...

Tenere l’auto “a posto” è un vantaggio per i consumi, per le spese in officina e per il valore di rivendita. Il compito non è esclusivamente del meccanico: anche noi possiamo contribuire in modo determinante, effettuando un controllo di manutenzione almeno una volta al mese.

Olio motore: da controllare ogni 1.000 – 2.000 Km

I motori odierni non richiedono più il rabbocco di olio tra un tagliando e l’altro, ma un controllo frequente non costa niente, e potrebbe individuare con tempestività eventuali perdite nel circuito. L’asticella per il controllo è già presente nel vano motore, e l’operazione richiede in tutto un paio di minuti.

Le gomme: sempre gonfie al punto giusto

È buona norma far controllare la pressione degli pneumatici almeno una volta al mese. Marciare con le gomme sgonfie aumenta notevolmente i consumi, oltre che l’usura degli stessi. La pressione nominale degli pneumatici è riportata su una targa della portiera del conducente; di solito c’è differenza tra l’asse posteriore e quello anteriore.

Freni: attenzione ai fischi

Se l’auto produce fischi acuti in fase di frenata, significa che le pastiglie dei freni sono in procinto di esaurirsi. È bene rivolgersi quanto prima a un meccanico per farsi valutare l’autonomia residua, anche se in molti modelli, al raggiungere della consunzione critica, si accende una spia sul cruscotto.
Importante anche tenere sotto controllo il livello di liquido dei freni: la vaschettta è generalmente nel vano motore, ma la procedura esatta varia da modello a modello. Il manuale di instruzioni del veicolo può fornire le indicazioni precise.

Fari e vetri: massima visibilità, sempre

È importante riuscire a vedere il meglio possibile: le superfici in vetro devono essere sempre ben pulite, e i tergicristalli in buone condizioni. Le spazzole andrebbero sostituite ogni 12 mesi: i ricambi universali costano pochi euro.
Da controllare anche il livello del liquido lavavetri: la vaschetta è nel vano motore. Per il rabbocco, meglio usare liquidi appositi, che già includono tutti gli additivi chimici necessari (antigelo, detersivi eccetera).
Anche le luci devono essere ispezionate con una certa frequenza, soprattutto sulle auto non provviste di avviso automatico. Importante che il loro livello sia coerente con il carico dell’auto: se i fari sono troppo alti rischiano di dare fastidio agli altri automobilisti, aumentando il rischio di incidenti.

Fonte foto copertina: Wikipedia