Dal detersivo alla Ferrari. Il libro del comunicare

Dal detersivo alla Ferrari. Il libro del comunicare

Dal detersivo alla Ferrari. Il libro del comunicare

Dal detersivo alla Ferrari, un titolo provocatorio per un libro dedicato all’arte del comunicare, scritto da un grande comunicatore: Antonio Ghini

chiudi


Dal detersivo alla Ferrari non è un manuale, ma piuttosto una raccolta di riflessioni di un grande comunicatore, Antonio Ghini, giornalista, per anni responsabile della comunicazione di costruttori internazionali di successo come Renault e Ferrari, ideatore e direttore di The Official Ferrari Magazine e oggi consulente della comunicazione.

300 pagine di esperienze vissute

In 300 pagine la somma delle esperienze vissute da protagonista della straordinaria evoluzione del modo e dei mezzi del comunicare. Dalle prime esperienze di marketing nei primi anni Settanta agli eventi internazionali organizzati sotto l’egida prima di Renault e poi di Ferrari. Oltre cento casi di comunicazione che parlano del passato guardando al futuro. Sì perché l’intento di Ghini è di dimostrare quanto le esperienze del passato siano valide ed efficaci e sia possibile reinterpretarle utilizzando i nuovi strumenti e le nuove opportunità offerte dalla Rete.

Interattivo per guardare al futuro

Raccontando il proprio vissuto l’autore ripercorre, capitolo per capitolo, l’iter che porta a un’efficace comunicazione, suggerendo piccoli trucchi o rivelando curiosi e divertenti segreti. Il tutto condito da un’aneddotica che spazia in tutto lo scibile umano, dimostrando come la capacità di comunicare sia alla base stessa della nostra evoluzione: dai primordi con “invenzione” della parola sino ai giorni nostri con la nascita di Internet. Non è un caso che Dal detersivo alla Ferrari, giunto alle seconda edizione, dia ora accesso a materiali online: filmati e foto di campagne pubblicitarie che hanno fatto la storia della pubblicità e della comunicazione.

L’inesauribile capacità di stupire

Ho conosciuto Antonio Ghini quando a Gente Motori muovevo i primi passi nella professione. Erano gli anni Settanta e ricordo bene l’enorme scalpore che fece tra i media e che spettacolare successo di vendite ottenne la testata, allora diretta da Gianni Marin, aderendo all’iniziata Porte Aperte alla Renault. Geniale la trovata di allegare alla rivista una chiave, esattamente uguale a quella di avviamento della Renault 5. Chi recandosi in una concessionaria riusciva ad avviare l’auto la vinceva. Molti anni dopo, come direttore di quella stessa testata, più volte la mia strada si è incrociata con quella di Antonio Ghini. In lui ho sempre trovato, sotto il profilo professionale, qualche cosa di unico e imprevedibile. Una capacità inesauribile di stupire, questo libro ne è la dimostrazione.

cover

La copertina di Dal detersivo alla Ferrari, giunto alla seconda edizione ampliata da contenuti multimediali