DS E Tense: supercar elettrica alla francese

DS E Tense: supercar elettrica alla francese

DS E Tense: supercar elettrica alla francese

La DS E Tense è la sorpresa che il brand del lusso di Citroën ha riservato per il Salone di Ginevra. Un’affascinante e intrigante concept car

chiudi

Caricamento Player...

Lusso, high-tech e prestazioni

DS E Tense prosegue il percorso di ricerca e sperimentazione iniziato con Divine DS. Questa volta non si guarda al mondo delle berline di lusso, ma alle altrettanto esclusive supercar del futuro mosse da propulsori elettrici. DS E-Tense abbina l’abilità artigianale, degna delle grandi Maison del lusso francese, all’uso delle più moderne tecnologie. La silhouette, da coupé Gran Turismo, è sottolineata dalla “pinna dorsale” cromata, color Verde Amétrine metallizzato. Come la Divine DS è priva di lunotto. Questo ha permesso ai designer di esprimersi liberamente, applicando al meglio la tecnologia di retro-visione digitale. La firma luminosa, sia quella anteriore sia quella posteriore, è stata curata con grande attenzione. La lavorazione dei moduli LED (DS Active Led Vision) della parte anteriore trae ispirazione dal mondo della gioielleria e dell’orologeria e come tale merita di essere descritta. Le luci diurne sono disegnate come dei “points perles”. Le luci posteriori, con tecnologia full LED ricordano le scaglie di un serpente. Da notare nella parte posteriore, gli indicatori di direzione, integrati nel tetto, ispirati alla DS del 1955.

Propulsione elettrica da 400 cavalli

Impegnata nel campionato del mondo di Formula E, DS ha scelto di dotare la DS E-Tense di una unità propulsiva 100% elettrica, in grado di erogare 402 CV con una coppia di 516 Nm e di assicurare un’autonomia di 310 km in ciclo misto (o 360 km in ciclo urbano). Le batterie agli ioni di litio sono posizionate sotto al telaio. Questo ha consentito di abbassare il centro di gravità e permesso di distribuire la coppia in modo equilibrato sugli assali. Il telaio monoscocca a 2 posti è in carbonio, e dotato di sospensioni indipendenti a doppio triangolo sovrapposto. La sagoma, l’estrattore d’aria in carbonio e il fondo piano contribuiscono notevolmente alla performance aerodinamica della vettura.

Un concentrato di raffinate tecnologie

La tecnologia DS LED Vision è attiva. I moduli LED sono in grado di ruotare di 180 gradi, consentendo un fascio luminoso ampliato di 20 gradi sui lati e soprattutto nuove funzionalità come quella meteo, che allarga ulteriormente il flusso luminoso in caso di pioggia, neve o nebbia. Altra tecnologia d’avanguardia è la retro-visione digitale abbinata alla telecamera posteriore. E ancora la tecnologia innovativa “clean cabin” che, integrata alla climatizzazione, permette la protezione attiva degli occupanti dagli inquinanti provenienti dall’esterno e purifica l’aria dell’abitacolo.

Il savoir faire del lusso francese

Gli interni abbinano il savoir faire del lusso tipicamente francese a materiali nobili, come i pellami patinati e impunturati dei sedili e l’alluminio inciso a lavorazione “guilloché” della console centrale. Per progettare, testare e realizzare l’evoluzione della lavorazione a “cinturino d’orologio” dei sedili e la plancia, ai mastri pellai DS sono state necessarie 800 ore di lavoro. Da sottolineare la plancia dalla struttura futurista in acciaio laminato a freddo, e il volante a forma di “tulipano”. Ennesima dimostrazione dell’attenzione al dettagli, la lavorazione “guilloché” con motivo “Clous de Paris” intorno ai toggle switch della console centrale. La strumentazione è digitale ad alta definizione, con quadro strumenti digitale 12’’ associato al touch screen 10’’. Quest’ultimo è fornito di comandi gestiti da un sistema elettronico sviluppato in collaborazione con Coyote.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella gallery