Evitare litigi dopo un incidente, qualche consiglio

Evitare litigi dopo un incidente, qualche consiglio

Evitare litigi dopo un incidente, qualche consiglio

Evitare litigi dopo un incidente, un po’ di consigli

chiudi

Caricamento Player...

Evitare litigi dopo un incidente è fondamentale per evitare che le conseguenze del già spiacevole avvenimento si ingrandiscano ulteriormente per nessun motivo valido. A nessuno piace trovarsi l’auto danneggiata, più o meno gravemente, e la rabbia è un sentimento perfettamente condivisibile. Purtroppo non sempre le cose vanno come dovrebbero, e bisogna riuscire ad accettarlo.

Litigare non serve a niente

La motivazione più efficace: non porta nessun vantaggio arrabbiarsi con l’altro, a prescindere da chi ha ragione o torto. Il danno è fatto, ormai, e litigare non lo fa scomparire. Ci sono problemi più importanti, al momento, da affrontare: documentare l’avvenuto, mettere sé stessi e gli altri in sicurezza, verificare i danni.

Calma e filosofia

Per prima cosa, una volta constatato che nessuno si è fatto male in modo serio, prima di scendere dall’auto prendete tre bei respiri profondi. Chiudete gli occhi per qualche istante e cercate di pensare a una verità molto semplice, ma che è facile dimenticare: le cose si aggiustano.

Il giusto approccio

Scendete dall’auto quando siete sicuri che la botta di adrenalina non governa più le vostre emozioni. Armatevi di uno smartphone con fotocamera per documentare danni e dinamica dell’incidente (fotografate PRIMA di spostare le auto! Sarà utilissimo all’assicurazione per stabilire colpe e responsabilità). Cercate il modulo della constatazione amichevole e avvicinatevi all’altro. Un buon sistema per iniziare la conversazione in questi casi, invece che un insulto, è chiedere se stanno tutti bene o se c’è bisogno di un’ambulanza.

Aiuto esterno

Ricordate che, in caso l’altro non abbia letto questa guida e sia particolarmente furioso, potete sempre chiamare le autorità (va bene anche la polizia municipale) per mitigare la situazione. Vi aiuteranno anche a stabilire le colpe in caso di controversia nella compilazione della constatazione amichevole. Usarle come minaccia può essere utile, ma meglio tenersele come ultima risorsa.