F1 GP Brasile prove libere. Penultimo round. Ferrari spera

F1 GP Brasile prove libere. Penultimo round. Ferrari spera

F1 GP Brasile prove libere. Penultimo round. Ferrari spera

chiudi

F1 GP Brasile prove libere. Rosberg, il più veloce, punta alla pole e a chiudere domenica la partita mondiale. Ferrari tra polemiche e speranze

Gli strascichi del pasticcio messicano

F1 GP Brasile prove libere. A tenere banco sono gli strascichi del pasticcio messicano dove Sebastian Vettel è stato retrocesso dalla terza alla quinta posizione due ore dopo la spettacolare premiazione sul podio. A distanza di 11 giorni la Ferrari ha presentato ricorso chiedendo ai commissari presenti in Messico di riesaminare il caso alla luce di nuove prove emerse nel frattempo che dimostrerebbero che Vettel avrebbe lasciato lo spazio necessario a Daniel Ricciardo senza provocare alcuna situazione di pericolo. Va detto che a prescindere dall’esito della richiesta, la classifica del campionato non cambierà, ma sarà importante per fare chiarezza nell’applicazione delle regole.

Frecce d’Argento su un altro pianeta

In attesa della videoconferenza con il collegio dei commissari sportivi presenti in Messico, si scende in pista per le prove libere. Ancora una volta le Mercedes viaggiano su un altro pianeta: Lewis Hamilton segna il miglior tempo in 1:12.271 ma Nico Rosberg lo tallona di un soffio +0.030. Nico sa che se domenica vince non conquista solo il GP, ma avrà la possibilità di festeggiare il primo titolo iridato della sua carriera. Lewis, dal canto suo, per cercare di mantenere il titolo ha solo una possibilità: continuare a vincere.

Da tre edizioni chi parte in pole vince

Le qualifiche domani sono fondamentali: nelle ultime tre edizioni chi è partito dalla pole ha vinto e dal 2004 a oggi chi si è aggiudicato il GP è sempre scattato dalle prime tre posizioni della griglia. Il meteo per le qualifiche prevede pioggia e non è escluso che piova anche domenica durante la gara. Lo sperano gli altri team che potrebbero così arginare lo strapotere delle Frecce d’Argento. Sorpresa, nel F1 GP Brasile prove libere dietro alle Mercedes le più veloci sono risultate le Williams con Valtteri Bottas (+0.490) e Felipe Massa (+0.518) che ha voluto togliersi una soddisfazione nel GP di casa prima di abbandonare definitivamente a fine stagione la F1.

Alle spalle delle Williams, quinto e sesto tempo per le Red Bull, Daniel Ricciardo +0.557 e Max Verstappen +0.657. Primo assaggio della pista non eclatante per le Ferrari, settimo Sebastian Vettel (+0.731) e ottavo Kimi Raikkonen (+0.776).