F1 GP Giappone: Trionfo Rosberg. Ferrari azzarda e perde

F1 GP Giappone: Trionfo Rosberg. Ferrari azzarda e perde

F1 GP Giappone: Trionfo Rosberg. Ferrari azzarda e perde

chiudi

F1 GP Giappone. Rosberg vince ed ipoteca il titolo mondiale. Ferrari azzarda e Vettel resta ai piedi del podio. Secondo Verstappen

Nico Rosberg dopo l’F1 Giappone ha 33 punti su Lewis Hamilton ed ipoteca il mondiale, ora in teoria può persino permettersi di non correre un GP e se gioca bene le sue carte vincere il titolo anche se Lewis fa suoi i quattro GP restanti.

Raikkonen addio seconda fila

Doccia fredda per Ferrari ancora prima del via. Kimi Raikkonen è penalizzato di 5 posizioni per sostituzione del cambio, deve così lasciare la seconda fila accanto a Verstappen e scalare in ottava. Al via ancora una volta Lewis si impappina e viene sfilato dagli altri. Impeccabile invece Nico che prende con decisione il comando mentre dietro di lui si scatena la bagarre. Spettacolare partenza di Sebastina Vettel che dopo aver superato Ricciardo si mette a caccia di Verstappen che cerca di mantenere il passo dello scatenato Rosberg. Primi giri capolavoro di Seb che fa sognare il podio al popolo Rosso. In decisa rimonta anche Raikkonen. Le Ferrari sembrano aver ritrovato competitività.

L’azzardo gomme costa il podio a Vettel

Poi arrivano i pit stop gomme, la corsa passa dalla pista ai muretti e, come spesso accade, sono gli strateghi delle Scuderie a fare la differenza. Gli uomini in rosso azzardano la scelta gomme. Ma la gomma da qualifica non da i risultati sperati. Vettel si ritrova davanti un resuscitato Hamilton che è riuscito a risalire al terzo posto ed è ora a caccia di Verstappen. Seb perde progressivamente terreno e può solo mantenere il quarto posto davanti a Raikkonen, mentre si accende il duello tra Lewis e Max. Ancora una volta il giovane Leone delle Fiandre non si fa intimidire di avere alle spalle il tre volte campione del mondo. A due giri dal termine, Hamilton tenta il sorpasso, ma Verstappen gli chiude la porta in faccia, sia pure con una manovra al limite del regolamento.

Risultato finale: trionfo Rosberg, secondo Verstappen e terzo Hamilton. Terzo titolo costruttori per la Mercedes e sempre più difficile per la Ferrari conquistare la piazza d’onore in classifica costruttori con una Red Bull che dopo il risultato nel F1 GP Giappone allunga ulteriormente.

Guarda la fotogallery