Ferrari SF16 H: una livrea che fa sognare

Ferrari SF16 H: una livrea che fa sognare

Ferrari SF16 H: una livrea che fa sognare

Presentata la Ferrari SF 16 H: muso corto, retrotreno snello ed un’accattivante livrea rosso-bianco

chiudi

Caricamento Player...

Presentazione in diretta streaming

Il gran giorno è arrivato, alla 14 in punto è stata svelata la Ferrari SF16-H. Una sigla che richiama la propulsione ibrida (Hybrid) giunta ormai alla terza stagione nel Campionato del Mondo di Formula 1. L’evento è in diretta streaming sul sito web della Scuderia Ferrari e in esclusiva mondiale sono state diffuse le prime immagini della monoposto che debutterà domani a Barcellona per un filmato promozionale, poi lunedì si inizierà a fare sul serio. In collegamento con Maranello i 10 vincitori del concorso “Ready Set Red”, in rappresentanza dei tifosi di tutto il mondo stanno rivolgendo le loro domande al Team Principal, ai piloti e ai tecnici della Scuderia.

I colori della 312 T di Lauda

L’erede della SF-15-T si fa subito notare per il vestito bicolore. Il bianco richiama alla mente la 312T trionfatrice con Niki Lauda nel 1975. Serve anche per rispondere alle esigenze degli sponsor, ma si legge come un preciso segnale che la nuova monoposto ha tutta l’intenzione di ripercorre le orme dell’illustre antenata. Seb nei panni di Niki? Il popolo Rosso lo spera. Per consentire a Vettel e a Raikkonen di coronare il sogno e mettere fine allo strapotere Mercedes, a Maranello hanno lavorato sodo. La Ferrari SF16-H appare totalmente nuova. Rispetto alla SF-15-T il muso è più corto. Sono tornate le sospensioni anteriori push-rod e il retrotreno è rastremato.

I primi test a Barcellona

Ovviamente cosa si nasconde sotto la pelle, quantomeno ufficialmente, non è dato sapere. La power unit dovrebbe avere un basamento più stretto, guadagnando carico aerodinamico e raggiungendo i 900 cavalli accreditati alle Frecce d’Argento. James Allison appare molto soddisfatto della sua creatura. I nuovi ingressi come quello di Jock Clear, tecnico con più mansioni, hanno rafforzato la squadra come pure sono stati rimessi a punto galleria del vento, cfd e e banchi dinamici. Se basterà per avere annullato il gap con la Mercedes lo sapremo lunedì con i primi test a Barcellona e soprattutto il 20 marzo quando a Melbourne in Australia le monoposto scenderanno in pista per la prima prova del Mondiale.

Guarda il Video

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica