Ford “Ole Yeller” Mustang. Per volare raso terra

Ford “Ole Yeller” Mustang. Per volare raso terra

Ford “Ole Yeller” Mustang. Per volare raso terra

La Ford “Ole Yeller” Mustang rende omaggio a uno dei più celebri aerei della seconda guerra mondiale e al pilota acrobatico Bob Hoover

chiudi


La Shelby GT350 Mustang è già una delle più spettacolari e prestazionali musclecar presenti sul mercato. La Casa dell’Ovale Blu l’ha scelta come base per realizzare la Ford “Ole Yeller” Mustang, omaggio a quattro ruote al P-51D Mustang, uno dei più celebri aeri americani da combattimento della seconda guerra mondiale.

Onore all’asso delle acrobazie

Al P51D Mustang “Ole Yeller” si sono ispirate i designer dell’Ovale Blu per realizzare la Ford “Ole Yeller” Mustang, una One-Off che verrà battuta all’asta per beneficenza, all’evento benefico Gathering of Eagles che si terrà il prossimo 28 luglio al EAA AirVenture Oshkosh 2016. La livrea riprende i colori e lo schema cromatico del P51D Mustang “Ole Yeller”, rendendo onore a Bob Hoover, uno dei più famosi piloti americani, diventato celebre nel dopoguerra per le straordinarie acrobazie che riusciva a compiere con il suo P51D Mustang “Ole Yeller” con il quale stabilì nel 1985 il record, per un aereo ad elica, di 5 ore e 20 minuti per il coast-to-coast americano. Primato ancora oggi rimasto imbattuto.

La base della Shelby GT350 Mustang

Come abbiamo detto, la base è quella della Shelby GT350 Mustang, dunque ritroviamo il possente 5.2 litri Ti-VCT V8 da oltre 525 cavalli. La potenza è trasmessa da un cambio a 6 rapporti manuali TREMEC. Le sospensioni sono state riviste al fine di ottenere la migliore tenuta in pista per un’auto omologata per l’impiego anche su strada. Numerosi gli elementi in carbonio. Negli interni spiccano i sedili sportivi Recaro e i tappetini con loghi di ispirazione aeronautica.

Clicca per ingrandire le foto ed entrare nella fotogallery