Ford S MAX Vignale: la seduta perfetta per tutti

Ford S MAX Vignale: la seduta perfetta per tutti

Ford S MAX Vignale: la seduta perfetta per tutti

Più di 1.000 volontari per verificare la comodità dei nuovi sedili delle auto dell’Ovale Blu, che debutteranno in Europa a bordo della Ford S MAX Vignale

chiudi


Quanto è importante la comodità a bordo di un veicolo? Per Ford moltissimo, visto che l’Ovale Blu ha impegnato più di 1.000 volontari per i test sulle sedute dei suoi veicoli, che faranno il loro debutto in Europa a bordo della Ford S MAX Vignale, uno dei primi veicoli della nuova gamma Ford Vignale, caratterizzata da una qualità artigianale, un’eleganza superiore e un’esperienza di acquisto e possesso personalizzata intorno alle esigenze del cliente.

Il campione è stato il più eterogeneo possibile: soggetti di 20 paesi e di tutte le gamme di altezza e peso, da una donna minuta di 50 kg fino a un giocatore di football americano di 135 kg, si sono seduti e hanno permesso di effettuare tutti i controlli necessari sui nuovi sedili Ford. I feedback raccolti sono poi stati verificati dagli ingegneri utilizzando robot all’avanguardia programmati per quantificare la morbidezza, la rigidità, la temperatura, la compattezza e il comfort. Sfiorando e tastando i rivestimenti, e azionando i controlli dei sedili per più di 10mila ore, i robot interagiscono con il sedile nello stesso modo in cui lo farebbe una persona. I test hanno permesso al team di identificare il “punto magico” per il supporto lombare, per la precisione 130 mm sopra il bacino.

Sulla base dei risultati di oltre 100 misurazioni, i sedili, denominati F-Gen 2, saranno montati di serie su tutti i modelli Ford, e in Europa entro la fine dell’anno equipaggeranno, oltre alla Ford S MAX Vignale, la nuova ammiraglia dell’Ovale Blu, il SUV Edge Vignale.

Ford S MAX Vignale: i sedili prima di tutto

Di tutti i sistemi che compongono un’auto, i sedili rappresentano uno di quelli a cui le persone sono più interessate, ha commentato Daniel Ferretti, Seat Systems Engineering Manager di Ford. Ogni elemento si rivolge a un tipo specifico di utente, aiutando ogni soggetto ad accomodarsi nel modo migliore e offrendo supporto dove più ce n’è bisogno.