come funziona il tergicristalli BMW X6

come funziona il tergicristalli BMW X6

come funziona il tergicristalli BMW X6

Tergicristalli BMW X6, una serie di dettagli su uno strumento di vitale importanza: cosa sono, come funzionano e i vari modelli

chiudi

Caricamento Player...

Come funziona il tergicristalli della BMW X6, tutto quello che c’è da sapere: cosa sono, come si azionano e i vari modelli disponibili in commercio.

Tergicristalli

I tergicristalli sono un dispositivo di sicurezza il cui funzionamento è indispensabile in caso di pioggia o neve. La loro presenza, infatti, è stata studiata per assicurare agli automobilisti di poter guidare anche in condizioni di scarsa visibilità che generalmente sussistono in caso di pioggia o neve. Il loro funzionamento è legato alla presenza di una manopola inserita nel manubrio e dall’azione di una leva che presenta diverse posizioni. Spetta al conducente avviare il funzionamento prestando attenzione alla posizione da inserire una volta girata in senso antiorario la manopola. Le vetture BMW, a differenza delle altre vettura, presentano un sistema di funzionamento diverso del tergicristalli.

Come si azionano

Tergicristalli BMW X6, ecco una pratica e veloce guida per azionare con semplicità i tergicristalli:

  • prima di tutto premere il tasto nero contrassegno dal simbolo del tergicristallo;
  • una volta premuto i tergicristalli entreranno in funzione;
  • la presenza di una ghiera centrale consentirà al conducente di selezionare l’intensità di movimento;
  • se spingete la leva verso l’alto aumenterà la velocità;
  • in caso di sosta al semaforo o coda, il tergicristalli provvederà da solo ad entrare in funzione intermittenza. Vi basterà ripartire per far ritornare il tergicristalli alla velocità precedentemente impostata;
  • in caso di presenza di sensori di pioggia, tramite la ghiera centrale potrete regolare la sensibilità del sensore.

Risulta importante la presenza della ghiera di cui sono provvisti quasi tutti i modelli di BMW lanciati sul mercato auto negli ultimi anni. La ghiera, infatti, consente sia di regolare la frequenza dell’intermittenza che la sensibilità dei sensori di pioggia.