Genesis: si punta sempre più in alto

Genesis: si punta sempre più in alto

Genesis: si punta sempre più in alto

Lo chief design officer di Genesis si sbottona: il gruppo punta sempre più in alto e si lancia verso al supercar del futuro

chiudi


A soli quattro mesi di distanza dal suo lancio, il più recente luxury brand al mondo, Genesis, ha già introdotto due novità di tutto rispetto: la G90 e la G80, che hanno rispettivamente sostituito la Equus e la Genesis rispettivamente. Il terzo membro della famiglia sarà basato sul New York Concept che è stato mostrato al New York International Auto show di questi giorni e mostra un’anteprima dell’imminente rivale G70 3 Series.

In un report pubblicato dal sito Motoring, lo chief design officer per Genesis, Hyundai e Kia, Peter Schreyer, lascia supporre che il bran stia puntando ancora più in alto. Siamo soltanto all’inizio e per cose come quella (una supercar, ndr)… abbiamo bisogno di discuterne e di sviluppare ancora di più. L’impressione è che un attacco su larga scala al mercato globale da parte di questo costruttore sia in fase di preparazione e non tarderà molto ad arrivare. Gli avversari, intanto, hanno incominciato ad accorgersi che c’è anche Genesis.

La ciliegina sulla torta: Genesis G90

E visto che siamo in tema, cogliamo l’occasione per riparlarvi della G90, fresca fresca di presentazione all’ultimo Salone dell’Auto di Genevra: per la prima volta in Europa la Genesis G90, il nuovo modello di punta del costruttore che vanta tecnologie top di gamma, e altissimi livelli di lusso combinati con una performance dinamica. Non a caso il costruttore si riferisce a questo modello come l’incarnazione di una filosofia di “eleganza atletica“.

Il design della Genesis G90 si dimostra potente e raffinato. Le dimensioni proporzionate racchiudono la firma del gruppo ottico al LED, ora sussulto a elemento distintivo della filosofia visiva del brand. La vettura è disponibile in una selezione di otto colori, che comprendono il Marble White e l’Onyx Black; accanto al Gold Scent e al Neptune Blue: tutte nuances che si combinano alla perfezione con l’ambiente degli interni.