Goodyear, Michelin e Nokian al top nei test sui pneumatici all season

Goodyear, Michelin e Nokian al top nei test sui pneumatici all season

Goodyear, Michelin e Nokian al top nei test sui pneumatici all season

chiudi

L’interesse da parte degli automobilisti è sempre maggiore verso i pneumatici quattro stagioni e di conseguenza aumenta il numero di test e prove alle quali tali coperture vengono sottoposte per verificarne le performance e il rendimento.

Ormai gran parte delle riviste e dei siti specializzati effettuano test indipendenti: su Gomme-Auto.it è possibile trovare una panoramica completa e dettagliata sulle prestazioni e i prezzi dei pneumatici quattro stagioni, in modo da poter fare una comparazione approfondita e scegliere il migliore a seconda delle proprie esigenze. Fra i test che hanno riguardato i pneumatici 205/55 R16, l’ultimo in ordine di tempo è stato quello svolto dall’associazione tedesca Autoclub Europa in collaborazione con l’austriaca Arbo: a brillare sono stati i pneumatici all season di Michelin, Goodyear e Nokian, mentre la delusione è stata rappresentata da Pirelli e Bridgestone.

Vector 4Season e CrossClimate si confermano al vertice

Il Vector 4Season di Goodyear e il CrossClimate di Michelin si sono confermati al vertice fra i pneumatici quattro stagioni, dato che già nel 2015 erano risultati i migliori; ai prodotti della casa americana e di quella francese, si è aggiunto quest’anno il Nokian Weatherproof, in versione rivista e migliorata rispetto al 2015. Per poter avere un termine di paragone preciso, i dieci pneumatici sottoposti al test Autoclub Europa-Arbo sono stati confrontati sia con un pneumatico estivo (il Premium Contact5 di Continental) che con uno invernale (il Dunlop Winter Sport 5), così da capire se si trattasse di pneumatici che possono essere montati tutto l’anno oppure di semplici pneumatici invernali con caratteristiche estive. A vincere il confronto è stato il Nokian Weatherproof, che come il Goodyear Vector 4Season ha convinto su asfalto innevato; i due pneumatici sono invece risultati meno efficaci su strada asciutta, in particolare per quel che riguarda la frenata, dove il Michelin CrossClimate ha mostrato di essere più performante.

Pneumatici invernali “camuffati”

Secondo i dati raccolti da Gomme-Auto.it Proprio il dato riguardante le coperture Michelin ha finito per penalizzare tutti gli altri: in sostanza, più che di pneumatici per tutto l’anno si parla di gomme invernali con buone prestazioni su strada innevata o ghiacciata, mentre non rappresentano la scelta più giusta su asfalto bagnato e pagano decisamente dazio ai pneumatici estivi sull’asciutto, eccezion fatta appunto per il CrossClimate, il più completo fra i pneumatici quattro stagioni testati (lievemente inferiore in condizioni di neve al Nokian e al Goodyear).

Ben al di sotto delle attese Pirelli e Bridgestone

Decisamente deludenti nel confronto fra pneumatici 4 stagioni sono state due aziende di spessore come Pirelli e Bridgestone, i cui prodotti all season non si sono rivelati all’altezza dei concorrenti (fra i quali erano presenti anche marchi meno blasonati rispetto a quello italiano e a quello giapponese). Il Cinturato All Season e il Bridgestone A001 sono stati classificati come “non raccomandati”, principalmente a causa delle difficoltà su fondo stradale innevato, discrete invece le prestazioni sull’asciutto mentre poco convincenti (in particolare il Bridgestone) quelle sul bagnato. Il sito Gomme-Auto.it offre la possibilità di analizzare nel dettaglio questi ed altri pneumatici quattro stagioni, confrontando le prestazioni e le migliori offerte per l’acquisto presenti sul web.