F1 GP Austria qualifiche. Hamilton pole, ma dietro è il finimondo

F1 GP Austria qualifiche. Hamilton pole, ma dietro è il finimondo

F1 GP Austria qualifiche. Hamilton pole, ma dietro è il finimondo

F1 GP Austria qualifiche. 54esima pole per Hamilton con la Mercedes, ma le sezioni riservano non poche sorprese e colpi di scena

chiudi

Caricamento Player...

F1 GP Austria qualifiche, succede di tutto. Vettel, quarto tempo in qualifica, e Rosberg (secondo) sono penalizzati per la sostituzione del cambio e retrocessi in griglia di partenza di cinque posizioni. Seb partirà nono mentre Nico settimo. 54esima pole per Hamilton che al fianco si troverà un incredibile Hulkenberg con la Sahara Force India. In seconda fila Raikkonen, geniale nello sfruttare la strategia gomme del muretto Ferrari (come Vettel partirà con le gomme supersoft utilizzate per la qualifica), ma incapace dell’ultimo guizzo per agguantare la pole o quantomeno la prima fila.

La trappola dei cordoli da moto

Ecatombe di sospensioni dovute ai cordoli “motociclistici” che possono creare risonanze anomale e innescare vibrazioni tali da spezzare i bracci posteriori. L’uscita di pista in curva a 300 km/h di Kvjat che disintegra la sua Toro Rosso in una spaventosa carambola tra le barriere, poteva avere ben peggiori conseguenze che un semplice spavento. Con ogni probabilità durante la notte i cordoli montati per ospitare la MotoGP verranno modificati o eliminati.

La gomma giusta può valere la vittoria

Tornando alla gara di domani tutto può accadere. Vettel e Raikkonen, poi imitati dalla Red Bull, hanno ottenuto il giro più veloce nel Q2 con gomme supersoft, in base al regolamento avranno quindi la possibilità di sfruttare la mescola più rapida all’inizio della gara. Le Mercedes partiranno invece con gomme ultrasoft che hanno un deterioramento maggiore. Le diverse strategie dei team possono quindi risultare determinanti. A scompaginare le carte poi potrebbe intervenire la pioggia, che già nel corso di prove e qualifiche ha non poco influenzato i risultati. Lo Spielberg Ring sorge tra le montagne della Stiria, il tempo in questa stagione può cambiare all’improvviso con violenti scrosci di pioggia, seguiti dai caldi raggi del sole estivo capaci di asciugare in pochi minuti l’asfalto della pista. Avere la gomma giusta al momento giusto può valere la vittoria.