Guida autonoma e parcheggio automatico: le soluzioni di Ford

Guida autonoma e parcheggio automatico: le soluzioni di Ford

Guida autonoma e parcheggio automatico: le soluzioni di Ford

Guida autonoma nel traffico e parcheggio automatico: le soluzioni di Ford rendono questi due obiettivi sempre meno un miraggio

chiudi


Ormai l’auto del futuro che si guida e parcheggia è sempre meno mito collettivo e sempre più realtà. Le principali Case automobilistiche hanno ormai virato da tempo sulla ricerca intensiva per la guida autonoma nel traffico e il parcheggio automatico. Due obiettivo verso i quali si è mossa anche l’americana Ford soprattutto grazie alla tecnologia sviluppata dagli ingegneri e che prende il nome di Traffic Jam Assist. Il funzionamento, a spiegarlo, sembra così semplice da lasciare i conducenti tra il sorpreso e la speranza di non dover sopportare più la routine del tragitto casa-lavoro: il sistema di guida autonoma Traffic Jam Assist, in pratica, tiene sotto controllo la posizione e il movimento delle auto circostanti e, utilizzando le linee di demarcazione della corsia come riferimento, controlla acceleratore, cambio automatico, freni e sterzo per spostare l’auto in autonomia durante le congestioni del traffico.

Ecco come funziona

Facile come premere un pulsante: il sistema di guida autonoma di Ford si attiva alla semplice pressione di un pulsante quando l’auto è ferma nel traffico e per controllare le condizioni di guida si avvale di un radar montato all’interno della griglia anteriore e della telecamera anteriore montata sul parabrezza in prossimità dello specchio retrovisore. Per prevenire la levata di scudi di tutti coloro che non si fidano a lasciare condurre in totale autonomia dal veicolo, l’Ovale Blu ha tentato di trovare una soluzione alternativa: il guidatore può prendere il controllo dell’auto in ogni momento utilizzando i pedali, il volante o attivando gli indicatori di direzione. In ogni caso, nonostante si parli di guida autonoma, scordatevi di poter sorseggiare un caffè mentre siete dietro il volante per dirigervi al lavoro: al guidatore viene in ogni caso richiesto di tenere sotto controllo l’ambiente circostante e di mantenere il contatto con il volante.

Il Traffic Jam Assist si avvale, infine, di ulteriori tecnologie in fase di sperimentazione: il controllo adattivo della velocità di crociera con Stop&Go (Adaptive Cruise Control with Stop&Go) e il sistema di assistenza al centramento in corsia (Lane Centering Aid).

Problemi di parcheggio addio

Un altro grande cruccio di ogni automobilista nelle trafficate metropoli di oggi è la ricerca del parcheggio. E, una volta trovatolo per intercessione dei numi del cielo, riuscire a incastrarvi la propria vettura. La soluzione di Ford per il parcheggio automatico si chiama Remote Park Assist: un sistema di parcheggio automatico sviluppato sulla base dell’attuale tecnologia semiautomatica, l’Active Park Assist. Questa nuova tecnologia è in grado di eseguire le manovre di parcheggio in completa autonomia e perfino a distanza, alla pressione di un pulsante. Con il Remote Park Assist sarà più semplice parcheggiare in perpendicolare nei garage più stretti, come quelli, spesso affollati di cui si accennava poco fa dei grandi centri urbani. Renderà inoltre più semplice salire e scendere dall’auto, potendolo fare prima di parcheggiare, e senza dovervi divincolare come un contorsionista tra la portiera – aperta solo di una mancia di centimetri – e i muri o le auto che si trovano di fianco a voi.