Honda Africa Twin: svelata in video

Honda Africa Twin: svelata in video

Honda Africa Twin: svelata in video

La Honda Africa Twin, una delle più attese moto della prossima Eicma di Milano, è stata svelata in un video postato su Youtube dalla stessa Casa nipponica. Errore o abile operazione di marketing.

chiudi


Dici Honda Africa Twin e subito ti viene in mente la Dakar (quella vera) che i francesi, sono loro ad averla inventata, chiamavano Pa-Dak, contrazione di Parigi-Dakar. Partiva infatti la notte del 31 dicembre dall’Arco di Trionfo a Parigi per poi trasformarsi nel più duro, entusiasmante, selettivo e terribilmente pericoloso rally motociclistico del mondo.

È sulle infernali piste africani che le moto che vi hanno preso parte e l’hanno vinta sono diventate leggenda. Nella seconda metà degli anni Ottanta la HRC, il dipartimento corse della Honda sviluppò un prototipo dotato di un possente motore bicilindrico per sfidare anche nella Pa-Dak l’eterna rivale Yamaha che aveva dominato le prime edizioni.

La NXR750V vinse per due anni consecutivi, nel 1986 e 1987 nelle mani di Cyril Neveu, nel 1988 con l’italiano Edi Orioli e di nuovo nel 1989 con Gilles Lalay. La versione “civile” della XRV650 fu prodotta tra il 1988 e il 1989 dalla HRC in omaggio agli straordinari successi sportivi. Alla fine di quell’anno fu lanciata la XRV750 Africa Twin che contribui a fare letteralmente esplodere il fenomeno delle maxi-enduro. Proprio la perdita d’interesse del pubblico verso tale tipo di moto portò la Casa Nipponica a sospenderne la produzione.

Oggi sull’onda del successo della rivale Yamaha con la SuperTénéré (altro nome leggendario della Pa-Dak) ecco la Nuova Honda CRF1000L Africa Twin che verrà ufficialmente presentata il prossimo novembre all’Eicma di Milano. Se non fossero giapponesi si potrebbe pensare a una “svista”, ma per i figli del Sol Levante ciò non è ammissibile. Si tratta quindi di un’abile operazione di marketing. Ecco dunque apparire in un video postato su Youtube una delle moto più attese degli ultimi anni.

Nell’episodio 6 della serie “True Adventure” la CRF1000L Africa Twin è ripresa in azione in tutte le prospettive. Le immagine sono spesso interrotte da brani di conversazione tra collaudatori e tecnici, ma sono sufficienti per cogliere i principali dettagli della moto, come la ciclistica tradizionale ma raffinata: forcella a steli rovesciati, telaio perimetrale in alluminio, forcellone a doppio braccio dello stesso materiale e cerchi a raggi. Gruppo ottico anteriore sdoppiato, cupolino alto, voluminoso paracoppa in alluminio, linea nel complesso che ricorda la gloriosa capostipite.

Il rombo del motore (si sente distintamente), conferma che si tratta di un bicilindrico parallelo da 1000 cm3 come dichiarato dalla stessa Casa che ha sottolineato che la moto sarà disponibile, a scelta, anche con l’ultima evoluzione del cambio sequenziale a doppia frizione Honda DCT.