Honda Art Car Jean Graton: ispirata a Michel Vaillant

Honda Art Car Jean Graton: ispirata a Michel Vaillant

Honda Art Car Jean Graton: ispirata a Michel Vaillant

Michel Vaillant ha ispirato questa la Honda Art Car Jean Graton. Il debutto nella gara di questo weekend a Zandvoort

chiudi

Caricamento Player...

Fresca di un’importante vittoria al Goodwood Festival of Speed, la Honda Art Car Jean Graton farà il suo debutto su pista al Circuito in Olanda questo fine settimana, dal 15 al 17 luglio. Una versione TCR della Civic Type R è entrata a far parte della the Jean Graton Foundation nell’ultimo giro di TCR Benelux nello storico circuito tedesco. Jean-Louis Dauger, direttore dello sviluppo per la Jean Graton Foundation, condividerà la Civic TCR con Tiago Monteiro, pilota Honda World Touring Car Championship.

In omaggio alla più famosa creazione di Jean Graton, l’eroe dei motori Michel Vaillant, l’auto correrà con il numero 13. Esattamente lo stesso numero dell’immaginario pilota nelle ultime 5 decadi. L’ispirazione per la Honda Art Car Jean Graton è stata quindi la striscia a fumetti di Michel Vaillant A Fond!. Questa lo ritrae al volante della sua Formula 1 all’inseguimento di una Ferrari sotto il tunnel di Monaco.

La vettura, inoltre, è apparsa anche al recente Goodwood Festival of Speed come parte dell’Art Car Contest del WTCC dello scorso mese. Lo spettacolare design ha riscosso subito il favore dei fans. Che lo hanno poi votato come loro preferito durante il contest.

 Honda Art Car Jean Graton: sarà un’altra vittoria?

Jean-Louis Dauger ha poi commentato: Siamo molto felici che il debutto della Honda Art Car Jean Graton sia a Zandvoort. Il successo dell’auto al Goodwood Festival of Speed è stato incredibile. E vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno fatto vincere il WTCC Art Car Contest mostrandola in modo dinamico al TCR Benelux. Michel Vaillant ha avuto molti successi nella sua carriera. E vogliamo aggiungere a quella lista anche questo weekend. Avrò un co-pilota eccezionale in Tiago Monteiro. Lui è uno dei migliori e quindi puntiamo in alto.