Il Giappone potrebbe avere più di 3 milioni di trader un cryptovalute

2235

La Financial Services Agency (FSA) del Giappone ha rilasciato per la prima volta statistiche nazionali sul trading di criptovaluta. Secondo i dati raccolti da 17 borse di criptovaluta in Giappone, al 31 marzo di quest’anno, il paese ha almeno 3,5 milioni di individui che commerciano con criptovalute come beni reali.

Tra questi, gli investitori tra i 20 e i 40 anni costituiscono una quota importante, rappresentando una percentuale tra il 22 ed il 34% della popolazione di cripto trader in Giappone.

Annunciato alla prima riunione di un gruppo di studio di scambio sulle criptovalute istituito dalla FSA all’inizio di marzo, la pubblicazione dei dati segna l’ultimo sforzo da parte del controllore finanziario di portare maggiore trasparenza all’industria in seguito a un recente attacco di uno degli scambi domestici Coincheck.

Secondo la FSA, lo studio e la divulgazione delle statistiche sul commercio interno rappresentano un primo passo verso un esame più esauriente delle questioni istituzionali nello spazio di negoziazione delle criptovalute in Giappone.