Il Nasdaq è aperto a diventare uno scambio di criptovaluta

2475

Una volta che lo spazio è maturo, Nasdaq è aperto a diventare una piattaforma per il trading di criptovalute come il bitcoin , secondo il CEO dell’azienda.

“Sicuramente il Nasdaq prenderebbe in considerazione l’idea di diventare uno scambio cripto nel tempo”, ha detto Adena Friedman, CEO del Nasdaq, al Squawk Box mercoledì della CNBC . “Se lo guardiamo diciamo “è ora, le persone sono pronte per un mercato più regolamentato”, per qualcosa che offre un’esperienza equa agli investitori”.

Un blocco fondamentale per il Nasdaq e altri investitori istituzionali è la regolamentazione, che Friedman ha detto che deve essere risolta prima che la società aggiunga uno scambio. Ma era ottimista sul futuro delle risorse digitali.

“Credo che le valute digitali continueranno a persistere è solo una questione di quanto tempo ci vorrà per che lo spazio maturi”, ha detto Friedman. “Una volta che lo guardi e dici, ‘vogliamo fornire un mercato regolamentato per questo?’ Certamente il Nasdaq lo prenderebbe in considerazione. ”

Nel frattempo, il Nasdaq sta supportando i criptodecambi esistenti.

Mercoledì, la società ha annunciato una collaborazione con Gemini, uno scambio di criptovalute, fondato dai primi investitori di bitcoin Tyler e Cameron Winklevoss. L’accordo dà a Gemini l’accesso alla tecnologia di sorveglianza del Nasdaq per assicurarsi che la piattaforma fornisca un mercato “basato su regole” eque per i propri partecipanti, ha detto il CEO di Gemini Tyler Winklevoss in una nota.

Mentre Friedman era ottimista riguardo al futuro delle criptovalute, lo era meno nel processo di raccolta fondi noto come offerta iniziale di monete, o ICO.