Jaguar Land Rover, da oggi si parla (anche) Slovacco

Jaguar Land Rover, da oggi si parla (anche) Slovacco

Jaguar Land Rover, da oggi si parla (anche) Slovacco

Iniziano i lavori per il nuovo stabilimento produttivo di Jaguar Land Rover a Nitra. Un nuovo impianto dalle tecnologie innovative

chiudi

Caricamento Player...

Jaguar Land Rover ha iniziato i lavori per la costruzione del suo nuovo stabilimento di produzione in Slovacchia. La struttura sarà di 300.000 metri quadri. E ovviamente all’avanguardia nella progettazione e nella costruzione di prodotti in alluminio. Sarà infatti il primo a vantare il sistema di trasporto Kuka Pulse, che è il 30% più veloce rispetto agli attuali sistemi di convogliamento.

Il nuovo stabilimento di Jaguar Land Rover, costato 1 miliardo di sterline, avrà una capacità annua di 150mila veicoli. E le prime vetture ad uscire dalle sue linee di produzione sono attese per la fine del 2018.

La sede produttiva adotterà una serie di soluzioni per il rispetto dell’ambiente. Tra di esse vi sono i dispositivi per il risparmio idrico e i sistemi di recupero del calore, per garantire un livello di operatività sostenibile ed efficiente.

Jaguar Land Rover, un investimento da cui trarre benefici. Per tutti

Ralf Speth, chief executive officer, ha dichiarato: Oggi, l’avvio della costruzione del nostro impianto in Slovacchia rappresenta l’inizio di una nuova fase nel nostro piano per la creazione di un business realmente globale. La fabbrica rafforzerà la nostra capacità produttiva a livello internazionale e sarà complementare ai nostri attuali impianti nel Regno Unito, in Cina, in India e in Brasile.

A quelle di Speth si sono aggiunte le dichiarazioni di Robert Fico, primo ministro della Slovacchia. L’investimento di Jaguar Land Rover conferma che la Slovacchia è un ottimo posto dove fare business. E un investimento di tale portata avrà un positivo effetto a catena non solo per la regione di Nitra, ma anche per l’intero paese.

Nel corso dei prossimi due anni, Jaguar Land Rover lavorerà con le organizzazioni locali. L’obiettivo è creare nuovi programmi formativi. Così da ispirare la prossima generazione di ingegneri nel settore auto. E farli entrare nel mondo del lavoro e aumentando le varie possibilità di carriera a disposizione dei giovani.