Kia Rio, il nuovo modello per il Mondial de l’Automobile

Kia Rio, il nuovo modello per il Mondial de l’Automobile

Kia Rio, il nuovo modello per il Mondial de l’Automobile

Si avvicina il Mondial de l’Automobile di Parigi. La Casa coreana rivela la nuova versione della sua Kia Rio, giunta alla quarta generazione

chiudi


La quarta generazione della Kia Rio si preannuncia del tutto nuova e farà il suo debutto il prossimo 29 settembre, a Parigi. L’occasione è ovviamente quella dell’edizione 2016 del Mondial de l’Automobile. Dalla premiere, avvenuta oggi, il modello dei Coreani si fa vedere innovato sia dentro, sia fuori. Il design della nuova Kia Rio è stato sviluppato dai centri in Germania e in California. Ma sempre con la stretta collaborazione del quartier generale di Namyang, Korea. Arriverà in Europa entro la fine del 2016, ma i tempi di produzione per le altre regioni devono ancora essere annunciati.

Kia Rio, un look distintivo

Il frontale della Kia rio presenta l’ultima evoluzione della ormai celebre griglia tiger-nose. Che ora si sfina in altezza e si distende per la larghezza della maschera frontale. I fare integrati bi-funzionali – anch’essi più sottili e scolpiti rispetto a quelli del predecessore – sono stati progettati secondo la linea a U delle luci al LED. È cambiata pure la posizione dei fendinebbia, ora più esterni, in modo da bilanciare l’assetto verso le linee orizzontali. La nuova Rio infatti è cresciuta di altri 5 mmm in larghezza.

Anche di profilo il nuovo modello risulta più bilanciato, accresciuto di 15 mm in lunghezza (ora la vettura è lunga 4,065 mm) e si è ribassata di 5 mm (divenendo alta 1,450 mm in totale). Il lunotto posteriore ora segue una linea quasi verticale. Come per la parte frontale, anche il retro della nuova Kia Rio è più largo e dal look più solido.

Gli interni orientati verso il conducente

La filosofia del design esterno della Kia Rio è applicata anche all’abitacolo interno. Le linee orizzontali conferiscono infatti alla cabina un senso di maggiore ampiezza, aumentando il senso dello spazio percepito dai passeggeri. La consolle è ora orientata verso il conducente e il fulcro centrale è il sistema di infotainment con schermo touchscreen che dà rapido accesso a tutte le funzioni, comprese quelle di navigazione e connettività.