Kraken, piattaforma di scambio per le criptovalute, lascia il Giappone

1139

Kraken sta chiudendo le operazioni in uno dei più grandi mercati per il trading di criptovalute.

Lo scambio di criptovaluta con sede a San Francisco ha annunciato che ritirerà i servizi in Giappone a causa dei crescenti costi di mantenimento della sua attività, ma ha indicato che potrebbe tornare in futuro. Ha aggiunto che la sospensione dell’attività in Giappone interesserebbe solo i residenti giapponesi, non i clienti giapponesi al di fuori del paese.

“Sospendere i servizi per i residenti in Giappone ci permetterà di concentrarci meglio sulle nostre risorse per migliorare in altre aree geografiche”, ha detto Kraken in una dichiarazione di martedì.

“Dopo aver avuto la possibilità di recuperare meglio la nostra rapida crescita, prenderemo in considerazione la possibilità di riprendere il servizio per i residenti in Giappone”.

Kraken è il decimo più grande scambio di volume di trading di 24 ore, secondo il sito del settore CoinMarketCap, seguito da GDAX di Coinbase.

Un sito di comparazione di criptovalute chiamato CryptoCompare stima che le transazioni di bitcoin nel conto in valuta giapponese ammontano a quasi il 60 percento di tutto il volume degli scambi. Lo scorso anno il paese ha ufficialmente riconosciuto il bitcoin come moneta a corso legale e ha un processo di registrazione per gli scambi di criptovalute che cercano di operare nel paese.