La Maserati A6 GCS Pinin Farina Best of Show a Villa d’Este

La Maserati A6 GCS Pinin Farina Best of Show a Villa d’Este

La Maserati A6 GCS Pinin Farina Best of Show a Villa d’Este

La Maserati A6 GCS Pinin Farina, disegnata da Aldo Brovarone è stata incoronata Best of Show al al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este

chiudi


La qualificata Giuria del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este ha dichiarato Best of Show la Maserati A6 GCS Pinin Farina, una vera e propria macchina da competizione allestita con la perfezione estetica di un’icona di stile. Il design della vettura è nato dall’estro di Aldo Brovarone, che l’aveva realizzato nel 1952 per il marchio Cisitalia. Dopo il fallimento di quest’ultima, portò il progetto “in dote” a Battista “Pinin” Farina che lo scelse per la Maserati.

Villa d'Este 2016

Maserati A6 GCS Berlinetta Pinin Farina

Realizzata nel 1954 in soli quattro esemplari, è caratterizzata da un padiglione estremamente rastremato e una linea molto filante e moderna. Non è un caso che nel 2013 Marco Tencone vi si sia ispirato per realizzare lo stile della Maserati Alfieri, affascinante concept car del Tridente nata per festeggiare i 100 anni del marchio. Sotto il cofano pulsa un motore 6 cilindri di 1968 cc in grado di erogare 170 CV a 7300 giri/min e di spingerla a 235 km/h. L’esemplare fa ora parte della Destriero Collection del Principato di Monaco.

Villa d'Este 2016

Da sinistra a destra: Ulrich Knieps, Head of BMW Classic, Timm Bergold e la compagna, Wilhelm Schmid, CEO di A. Lange & Söhne, e Lorenzo Ramaciotti, Presidente della Giuria del Concorso dal 2004.

 

Guarda la fotogalley del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este