La rigenerazione del filtro antiparticolato

La rigenerazione del filtro antiparticolato

La rigenerazione del filtro antiparticolato

Hai un problema con il filtro antiparticolato? Scopri se è ancora funzionante e se è possibile richiederne una rigenerazione

chiudi

Caricamento Player...

Il filtro antiparticolato è un dispositivo previsto sui motori diesel per ridurre l’inquinamento e rispettare i limiti di emissioni euro 5. Tra le cause di un suo possibile malfunzionamento ci sono: un uso improprio del veicolo, delle problematiche al sistema del motore, ma anche dei difetti meccanici, accumulo di sostanze che potrebbero causare la sua occlusione e quindi un danneggiamento.

La durata di un filtro antiparticolato

La durata di un filtro antiparticolato solitamente va dai 130 mila km ai 200 mila. Naturalmente questo dato può variare a seconda dell’utilizzo della vettura. Se guidiamo la macchina a velocità costante e su lunghi tratti autostradali sicuramente il filtro potrà tranquillamente toccare i 200 mila km senza alcun problema. Se, invece, guidiamo in condizioni di traffico cittadino e accendiamo e spegniamo spesso il motore la sua durata si riduce drasticamente. La cosiddetta pratica “stop & go”, ossia di accensione e spegnimento del veicolo, tipica quando si guida in città, non permette al filtro di completare il ciclo completo di rigenerazione producendo effetti davvero distruttivi sulla sua durata nel tempo.

La rigenerazione

Come funziona la rigenerazione e solitamente quando avviene? La rigenerazione del filtro antiparticolato solitamente parte in automatico ogni 400-500 km percorsi. Il processo di rigenerazione ha una durata di 3 minuti e il conducente non si accorge proprio di nulla. Se, invece, notate l’accensione di una spia nel quadro della centralina allora è necessario ripristinare il livello dell’additivo importante nella fase di rigenerazione del filtro antiparticolato. Non preoccupatevi, basterà recarsi presso un’officina autorizzato che procederà a ristabilire il livello di additivo andando così a rimuovere l’avviso luminoso. Sicuramente controllare periodicamente il filtro antiparticolo della propria vettura consentirebbe al guidatore di preservarne il funzionamento ed anticipare malfunzionamenti che, se non riconosciuti in tempo, causerebbero danni irreparabili.