Lamborghini Urus: il SUV da 650 cavalli

Lamborghini Urus: il SUV da 650 cavalli

Lamborghini Urus: il SUV da 650 cavalli

Lamborghini Urus, si moltiplicano le indiscrezioni sul SUV di Sant’Agata destinato ad entrare in diretta competizione con il Bentley Bentayga.

chiudi


L’entrata in campo del Bentley Bentayga ha sconvolto i piani della Casa di Sant’Agata che nel 2012 aveva presentato al Salone di Pechino la concept Lamborghini Urus, un SUV supersportivo che rappresentava un nuovo punto di riferimento nel mondo degli sport utility.

Elemento di forza era il motore in grado di erogare 600 CV. Una potenza spaventosa che non aveva confronti nel settore e che da sola poneva la Lamborghini al vertice dell’esclusivo segmento dei SUV di lusso destinato a crescere in modo esponenziale negli anni a venire, cosa che si è puntualmente verificata.

Tuttavia la Casa di Sant’Agata non è riuscita a capitalizzare in tempi rapidi il notevole interesse suscitato dalla concept Urus. Soltanto nel 2015 Automobili Lamborghini ha annunciato l’introduzione di un SUV di lusso, che andrà ad aggiungersi alla sua gamma prodotto a partire dal 2018.

Proprio nella primavera 2015 la Bentley ha svelato il suo Bentayga, presentato ufficialmente in autunno allo IAA di Francoforte. Fattore non trascurabile, il super esclusivo e lussuoso SUV inglese è dotato di un mostruoso motore W12 biturbo 6 litri da 608 CV (447 kW) e con una coppia di 900 Nm da 1.250 a 4.500 giri/min. Capace di farlo schizzare da 0 a 100 km/h in soli 4,1 secondi e raggiunge una velocità di punta di 301 km/h.

Evidente che in Lamborghini siano quantomeno fischiate le orecchie. Il Toro “invincibile” di Sant’Agata non può essere secondo al gigante britannico. Le indiscrezioni si susseguono. Ecco dunque l’idea di passare dal V8 bi-turbo da 4.0 litri di derivazione Audi a un ibrido plug-in, composto da un V6 e da un propulsore elettrico che, abbinati, sarebbero in grado di raggiungere una potenza prossima ai 650 cavalli. L’ampio impiego di carbonio, titanio, magnesio e materiali ultraleggeri permetterebbero di ridurre drasticamente il peso del bestione consentendogli di raggiungere prestazioni da supercar superiori a quelle del “rivale” inglese.

Il Lamborghini Urus dovrebbe debuttare al Salone di Ginevra nel 2018. Le sfide tecniche da superare sono tante, non ultima quella dei costi di produzione. In ogni caso la corsa al super SUV è appena iniziata ed è destinata a riservare non poche sorprese negli anni a venire.

Clicca sulle foto per ingrandirle