Com’è l’auto ideale per le donne? Lo rivela un’indagine di Seat

Com’è l’auto ideale per le donne? Lo rivela un’indagine di Seat

Com’è l’auto ideale per le donne? Lo rivela un’indagine di Seat

Seat e Cosmopolitan collaborano per il lancio della nuova Mii by Cosmopolitan. Sarà la city car che piace alle donne?

chiudi


Parlare di segmentazione del mercato è forse come parlare della preistoria del marketing. Ma analizzare costantemente i profili dei consumatori e l’evoluzione del mercato è di fondamentale importanza per lo sviluppo di qualsiasi settore. Incluso – questo è ovvio – quello dell’auto. Lo sa bene Seat, che ormai da anni cerca di comprendere gusti e preferenze della sua clientela femminile. Sì, perché l’altra metà del cielo costituisce un bacino di clienti importante – basti pensare che il 64 per cento delle city car in Europa è acquistato da donne. E che sa bene quello che vuole. Le clienti di oggi cercano una vettura che sia in grafo di soddisfare le loro esigenze. E quindi che sia piccola e facile da manovrare. Ma sempre con un occhio di riguardo per l’aspetto estetico: il design ha sempre la sua (notevole) importanza.

Seat e Cosmopolitan: una collaborazione solo per lei

Per tutti i motivi sopra elencati, a due anni di distanza dal lancio della Seat Mii by Mango, il marchio Spagnolo torna a concentrare le sue attenzioni alle clienti femminili. E questa volta stringe un’alleanza con Cosmopolitan, che dà vita alla Seat Mii by Cosmopolitan. Per la donna che sia Cosmo, cioè divertente, intraprendente, femminile, indipendente, e sicura di sé, come precisa Ana Urena, caporedattore di Cosmopolitan Spagna.

Il processo di creazione della vettura, culminato nella progettazione degli accessori è il frutto di un lavoro sinergico. Da un lato l’esperienza dei tecnici e dei designer di Seat. Dall’altro il tocco inconfondibile delle redattrici di Cosmopolitan e delle lettrici di tutto il mondo di questo magazine.

Vincenza Magliocco, Marketing prodotto Seat, commenta così. Il fatto che la Mii Cosmopolitan nasca in così stretta collaborazione con le donne, sarà la chiave del successo di quest’auto.