Le auto? La connettività è diventata un must

Le auto? La connettività è diventata un must

Le auto? La connettività è diventata un must

Design, performance, consumi? No: quello che gli acquirenti cercano in un’auto nuova è soprattutto la connettività e sistemi di infotaiment

chiudi


“Toglietemi tutto, ma non la mia connettività” si potrebbe dire parafrasando un celebre spot pubblicitario. Eppure risulta essere questa una delle caratteristiche più importanti per chi compra auto: il 28% degli acquirenti assegna la massima priorità alla connettività rispetto ad altri elementi, come ad esempio i consumi. Nel dettaglio: il 13% non acquista una vettura che non sia connessa a internet; il 20% potrebbe passare ad un altro marchio per avere una migliore connettività, percentuale che sale al 41% per i conducenti che passano più di 20 ore a settimana al volante. Questi i dati di uno studio di McKinsey and Company dal titolo Connected Car: Automotive Value Chain Unbound, che Nissan ha utilizzato per determinare l’importanza dei sistemi di infotainment sui suoi crossover Qashqai, Juke e X-Trail.

Si per garantire una connettività efficace tra telefoni nuovi e auto “vecchie”

La ricerca – spiega la Casa giapponese in una nota esplicativa dello ricerca – ha influenzato significativamente gli investimenti nello sviluppo di queste tecnologie da parte di Nissan per garantire la massima integrazione e connessione dei telefoni, un fattore di vitale importanza vista la crescente domanda di connettività.

A guidare il team europeo di Nissan è Patrick Keenan, che prosegue: Le nuove auto hanno un ciclo di vita di cinque o sei anni prima che esca una nuova versione, ma un telefono cellulare resterà sul mercato solo meno di due anni prima di essere sostituito. Mantenere automobili e telefoni in connessione tra loro è il punto cruciale del mio lavoro. Il team di Keenan utilizza una rete di contatti nel settore per prevedere le tendenze future, nonché per assicurare che il più recente hardware e software Nissan funzioni con la maggioranza dei telefoni in commercio, dai nuovi ai più datati.

Fonte: Askanews