Le grandi station wagon Volvo sotto i riflettori del Salone di Padova

Le grandi station wagon Volvo sotto i riflettori del Salone di Padova

Le grandi station wagon Volvo sotto i riflettori del Salone di Padova

chiudi

Dalla Duett alla V90. Al Salone di Padova (20-23 ottobre) in chiave Heritage il mito delle grandi station wagon Volvo

Sullo stand Volvo ad Auto e Moto d’Epoca quattro delle vetture che hanno creato e consolidato la reputazione della Casa svedese. Parliamo ovviamente delle mitiche station wagon Volvo. Dall’affascinante Amazon, all’immortale 245 (che in Italia ha generato il fenomeno Polar). Dalla la 850 T5 R alla V90 che arriva nelle concessionarie Volvo proprio in questi giorni.

Ma non c’è solo il passato, per quanto illustre. Alla kermesse padovana è presente anche una nuova V60 Polestar da 370 CV. È l’omaggio di Volvo nel mondo delle corse e delle vetture ad altissime prestazioni.

A completare il racconto, le pareti dello stand mostrano immagini di auto come la Duett, modello che ha dato origine alle SW di Volvo, la 1800 ES e la 850 Racing, che vinse nel Campionato Inglese Turismo e serve da ponte fra la storia delle familiari e lo sport, che per Volvo significa oggi Polestar nel WTCC e Scuderia Volvo nel Campionato Grand’Eventi in Italia.

Station wagon Volvo: facciamo la conoscenza dell’ultimo mito

Lanciata al Salone di Ginevra di quest’anno, la V90 ribadisce il nuovo corso del brand Volvo iniziato con la SUV XC90 e continuato con la berlina di lusso S90. Al tempo stesso, V90 conferma e interpreta in chiave moderna i temi tipici della grande station wagon di Volvo. Cioè stile, versatilità e sicurezza. Cosi, V90 vanta oggi la dotazione di sistemi sicurezza di serie più completa del mercato. E poi una tecnologia di connettività all’avanguardia e interpreta in modo esclusivo in termini di design e funzionalità il concetto di lusso scandinavo.