Lotus Exige Sport 380. Tanto carbonio e 30 cavalli in più

Lotus Exige Sport 380. Tanto carbonio e 30 cavalli in più

Lotus Exige Sport 380. Tanto carbonio e 30 cavalli in più

chiudi

La Lotus Exige Sport 380 porta ancora più in alto l’asticella delle performance della piccola super sportiva di Hethel, ora più leggera e potente

La Lotus Exige Sport 380 si rivolge a quella particolare clientela di appassionati che amano la guida estrema senza compromessi e l’adrenalinico piacere della pista. Per costoro la Casa di Hethel offre un’affascinante gamma di piccole super sportive dotate del propulsore sei cilindri 3,5 litri con compressore volumetrico di origine Toyota costantemente migliorato e affinato per incrementarne la potenza. Altra linea guida dei tecnici di Hethel è la riduzione maniacale del peso.

380 CV da scaricare sull’asfalto

La Lotus Exige Sport 380 è l’ultima nata della famiglia e sfoggia performance da primato. Il motore, grazie a modifiche alla sovralimentazione, alla pompa del carburante, alla centralina e all’impianto di scarico (lo stesso di Evora 400 ed Evora Sport 410), raggiunge una potenza massima di 380 CV a 6.700 giri con una coppia di 410 Nm a 5.000 giri. Cioè un incremento netto di 30 CV rispetto alla Lotus Exige Sport 350.

Volare rasoterra a 286 km/h

La Sport 380 non è solo più potente, ma anche più leggera. Con le componenti in carbonio fa segnare un peso sulla bilancia di 1.066 kg. Valore che si traduce in un rapporto peso potenza pari a 3,52 kg/CV. Oltre i sedili a guscio, che consentono un risparmio di 6 kg, vanno segnalati la batteria d’avviamento agli ioni di litio (-10,3 kg) i cerchi forgiati e i dischi freno specifici AP Racing (-10 kg, in totale). In tutto i tecnici di Hethel sono riusciti a limare 26,3 kg. Notevoli le doti di accelerazione: la Lotus Exige Sport 380 passa da 0 a 60 miglia (0-96 km/h) in 3,5 secondi, mentre la velocità massima raggiunge i 286 km/h.

Disponibile anche il cambio sequenziale

Numerose le novità sotto il profilo dell’aerodinamica. Specifico il disegno delle prese d’aria anteriori e inediti il profilo splitter e lo spoiler posteriore in carbonio regolabile su tre diverse posizioni. Priva di servosterzo come si conviene a una sportiva pura, la Lotus Exige Sport 380 può essere ordinata anche con l’impianto di scarico interamente in titanio, il Carbon Exterior Pack, che prevede tetto e cofano motore in fibra e il Track Pack, che comprende ammortizzatori Nitron regolabili su due vie e barre anti-rollio Eibach regolabili. Inoltre dalla prossima primavera sarà disponibile anche il cambio sequenziale a sei marce con paddle al volante in alluminio forgiato.

Offerta sia con carrozzeria coupé sia roadster, la Lotus Exige Sport 380 è in vendita in Germania a un prezzo base di 89.900 euro.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery