Lucidare i fanali con il dentifricio

Lucidare i fanali con il dentifricio

Lucidare i fanali con il dentifricio

Lucidare i fanali con il dentifricio, un trucco fai-da-te semplice ma efficace

chiudi

Caricamento Player...

Lucidare i fanali con il dentifricio vi permetterà di farli tornare lucidi e splendenti come al momento dell’acquisto. Basta inestetici e sgradevoli aloni opachi sulla vostra auto, e con una spesa davvero irrisoria. Perché sprecare denaro su kit appositi quando abbiamo ciò che ci serve già in casa?

Verificare l’idoneità della procedura

Prima di capire come fare, è necessario prendere le dovute precauzioni. La prima cosa importante da controllare è che il faro sia opaco all’esterno, non all’interno; in quest’ultimo caso, passare il dentifricio sarà completamente inutile. Il faro opaco all’interno può essere sintomo di condensa, e quindi richiede un intervento un po’ più specialistico. Poi, prima di passare un prodotto abrasivo, provate a lavare bene il faro opaco, magari con un prodotto apposito come quello che usate per i vetri di casa o uno sgrassatore. Certe volte basta questo.

Quale dentifricio

Se proprio il vostro faro non vuole saperne di tornare lucido, allora potete procedere con il dentifricio. Uno qualsiasi va bene: tutti quelli in commercio hanno una piccola componente abrasiva, che è quella che andremo a sfruttare in questa situazione. I migliori, comunque, sono i dentifrici sbiancanti: se ne avete uno in casa, preferitelo.

Operiamo

Il sistema è molto semplice: applicate un po’ di dentifricio sul faro, poi spargetelo con un panno. I movimenti devono essere energici e rotatori. Cercate di mantenere sempre la stessa direzione, ed evitate di procedere in verticale o in orizzontale: c’è un maggior rischio di creare graffi che risulteranno visibili. In genere è necessario ripetere l’operazione due o tre volte sulla stessa zona, ma in totale non dovrebbero volerci più di 10-15 minuti a faro. Se vi sembra di aver raggiunto un livello di pulitura soddisfacente, risciacquate con l’acqua e asciugate bene. Se ancora non siete soddisfatti, ripetete la procedura usando un po’ più dentifricio. Non dimenticate di sciacquare e asciugare anche alla fine.