Marchionne è il terzo uomo più influente del settore auto

Marchionne è il terzo uomo più influente del settore auto

Marchionne è il terzo uomo più influente del settore auto

Sergio Marchionne è sul podio – anche se sul gradino più basso – degli uomini più influenti del settore automobilistico mondiale

chiudi

Caricamento Player...

Sergio Marchionne è il terzo uomo più influente del settore auto: il riconoscimento è arrivato da The Drive, il sito di cultura automobilistica del gruppo editoriale Time. L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles e Ferrari è infatti dietro soltanto al presidente americano Barack Obama, la cui amministrazione ha salvato il comparto americano delle quattro ruote nel pieno della crisi finanziaria globale del 2008, e a Elon Musk, numero uno di Tesla Motors nonché di SpaceX, gruppo aerospaziale fondato nel 2002 e che collabora con la Nasa per portare rifornimenti alla Stazione spaziale internazionale.

Per The Drive, la cui graduatoria comprende 50 persone che “muovono e sconvolgono” il settore auto, Musk (che ha anche fondato la piattaforma di pagamenti online PayPal) punta a cambiare il modo in cui i consumatori acquistano auto: direttamente, su Internet, senza i concessionari come intermediari (e aumenti di prezzo) che caratterizzano il sistema americano attuale.

Una classifica lusinghiera, certo, per l’amministratore Fiat. Ma in fondo piuttosto opinabile, perché definire quali siano le azioni che “muovano e sconvolgano” il mondo automobilistico secondo criteri oggettivi e imparziali pare al momento assai difficile.

Marchionne, il concreto

Marchionne, che di scettri e classifiche si cura relativamente poco è di recente tornato a parlare di Ferrari. Domenica di corre il GP di Spagna e l’amministratore ha commentato Ora è importante vincere un paio di gare. Sostanzialmente il presidente resta fiducioso sul campionato mondiale della scuderia di Maranello. E per quanto riguarda le prove non brillantissime di questo inizio di stagione, Le cause vanno imputate gran parte alla sfortuna, ma la stagione è appena cominciata, ha detto a margine dei test drive della nuova Giulia a Balocco. Marchionne ha detto che probabilmente nel weekend sarà a Barcellona. Quanto al ritorno dell’Alfa Romeo in Formula 1 per finanziare le corse bisogna vendere le vetture – ha aggiunto – oggi siamo soltanto all’inizio di una lunga strada.

Fonte: Askanews